contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Eugenio Duca: nota sulla vicenda Belligoni

2' di lettura
1171

Eugenio Duca

Le elettrici e gli elettori di Ancona il 21 giugno hanno parlato chiaro al centro sinistra e al centro destra dopo che il 6 e 7 giugno avevano stabilito il “peso” delle singole forze politiche.

Sfugge a mio avsiso, ai dirigenti politici che le elezioni si sono svolte. I risultati hanno punito il PD e gli alleati, nel contempo impedito alla destra e al trasformismo di portare Ancona allo sfascio. Il problema non è se il signor Belligoni, conosciuto dallo 0,01 per cento degli anconetani, si dimette entro domani. RC e Pdci non avrebbero dovuto proporlo né lo stesso avrebbe dovuto accettare la nomina politicamente “inaccettabile” da sinistra essendo persona sottoposta ad indagini.

Il signor Belligoni sarà sicuramente innocente ma è da irresponsabili, “ri-partire” dalle vicende giudiziarie dei singoli dopo la catastrofe provocata dagli ex sindaci Sturani e Galeazzi.

Forse il PD, l’Idv e Rc Pdci non si rendono conto che non si possono approfittare del fatto che i cittadini, stressati dalle vicende politiche, non vogliono consegnare la città alla destra e al trasformismo. Ad una destra che pur essendo piena di inquisiti e condannati, strumentalissa in modo vergognoso la vicenda del signor Belligoni.

Fino alla convalida dei Consiglieri non può essere depositato alcun atto e confido che fra gli esponenti del PdL prevalga il buon senso altrimenti in Consiglio Comunale, si parlerà dell’assessore “congelato” Belligoni ma anche di altri esponenti del centro destra, di persone già condannate, delle leggi vergogna dei “papi e mami”, e dei viaggi dei top gun costretti ad accompagnare le accompagnatrici nelle varie ville dei potenti del centro destra che ogni giorno pontificano sulla famiglia, sulla morale e sull’indissolubilità del matrimonio.


Eugenio Duca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2009 alle 20:00 sul giornale del 14 luglio 2009 - 1171 letture