contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

La provincia di Ancona deve avere un proprio quartiere fieristico

2' di lettura
1213

lidio rocchi

Il nuovo quartiere fieristico di Ancona va collocato nell’area a nord del capoluogo dorico.

L’assessore regionale alle Infrastrutture, Lidio Rocchi, ribadisce la sua posizione già espressa in passato riguardo all’ubicazione della nuova Fiera e lo fa in occasione di un incontro che si è svolto in Regione alla presenza dei sindaci dei Comuni di Ancona, Fiorello Gramillano, di Chiaravalle, Daniela Montali, di Falconara Marittima, Goffredo Brandoni, dell’assessore agli Enti e società partecipate della Provincia di Ancona, Antonio Gitto, e del presidente dell’Ente regionale fieristico, Dante Merlonghi. Piena condivisione da parte dei partecipanti all’incontro che hanno considerato l’area leader di Falconara-Chiaravalle quale ubicazione ideale.



Tra i punti evidenziati nel corso della discussione, da parte dei rappresentanti degli enti locali coinvolti, anche la necessità che la provincia di Ancona abbia un proprio quartiere fieristico e che per rendere fattibile la sua realizzazione, il quartiere dovrà essere considerato come una vera e propria infrastruttura all’interno del progetto Quadrilatero e che quindi il costo di utilizzazione sia sostenibile. L’assessore Rocchi, da parte sua, considera come punto fermo il fatto di inserire la nuova fiera nell’ambito dell’area vasta del progetto Quadrilatero che prevede la realizzazione, accanto agli spazi fieristici, di infrastrutture viarie, oltre ad insediamenti produttivi, commerciali e di servizi. Un’area a forte attrattività economica che vede nelle vicinanze la presenza dello scalo aeroportuale di Falconara su cui peraltro l’Unione Europea ha concesso l’autorizzazione ad investire con risorse pubbliche.



I partecipanti all’incontro ritengono fondamentale l’impegno della Regione Marche per programmare lo sviluppo economico-sociale del loro territorio e per questo hanno sollecitato una risposta in tempi brevi sul futuro della Fiera di Ancona, anche in considerazione del fatto che il 31 dicembre 2011 scadrà la concessione demaniale per il mantenimento dell’attuale quartiere.



lidio rocchi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2009 alle 14:16 sul giornale del 25 luglio 2009 - 1213 letture