contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L\'agente di commercio: professione anti crisi

2' di lettura
1564

“L\'agente di commercio: una professione contro la crisi”. In un periodo di congiuntura economica negativa emerge una considerazione importante dal Convegno Nazionale Fnaarc Ancona, la Federazione degli Agenti Rappresentanti di Commercio aderente alla Confcommercio.

Il dato spunta da una ricerca curata da Gian Luca Gregori preside eletto della Facoltà di Economia \'G.Fuà\' che ha più che degnamente ospitato l\'evento. La relazione di Gregori è partita dalle possibili partnership tra agenti rappresentanti ed aziende mandanti nell\'ottica delle nuove prospettive teorico gestionali. Dall\'indagine è emersa poi l\'importanza e la crescita continua di una professione come quella dell\'agente di commercio che anche nella provincia di Ancona “ha mantenuto - le parole di Gregori -, i livelli occupazionali e dimostra di non essere una professione di ripiego”.


Gregori ha sottolineato la crescente \'scolarizzazione\' e professionalizzazione della categoria che potrà contare a breve su nuovi strumenti di geomarketing e su software centralizzati in grado di migliorare la qualità del lavoro. Lo sviluppo e un\'attenzione crescente nei confronti della categoria è importante e necessaria poiché gli agenti e rappresentanti di commercio sono a tutti gli effetti, e i dati lo testimoniano, un motore di sviluppo delle imprese. In Italia sono infatti circa 200 mila gli agenti di commercio e che movimentano circa il 70% del Pil Nazionale, un dato elevatissimo che inevitabilmente fa riflettere sull\'importanza della categoria. Il ruolo degli agenti rappresentanti è dunque strategico e non solo funzionale alle scelte imprenditoriali. Un crocevia professionale che ha una storia di grande valore ricordata anche nella relazione d\'apertura del presidente provinciale e regionale della Fnaarc Ancona Giorgio Caleffi abile nel ripercorrere lo sviluppo della figura dell\'agente di commercio e le linee future di azione della categoria. Dopo le premesse, e i saluti dei rappresentanti politici del Comune di Ancona, della Provincia di Ancona e della Regione Marche, il convegno, coordinato da Massimiliano Polacco direttore di Confcommercio Marche, è entrato nel vivo con le relazioni.


Il vice direttore nazionale Confcommercio Costante Persiani ha evidenziato le potenzialità della categoria e ha ricordato l\'importanza del connubio tra Fnaarc e Confcommercio. Di impronta economica l\'intervento di Mario Baldassarri presidente della commissione finanza e tesoro del Senato che ha parlato soprattutto della ripresa economica e dei meccanismi funzionali ad essa lanciando un monito a chiusura dell\'intervento sui rischi derivanti dalle liberalizzazioni selvagge. Il convegno si è concluso con una tavola rotonda che ha affrontato il ruolo dell\'intermediazione commerciale nel mercato globale. Le conclusioni sono state affidate al presidente della Fnaarc nazionale Adalberto Corsi che ha ripercorso le tappe più importanti della Federazione “da sempre impegnata nella crescita e nel sostegno della professione e della professionalità degli agenti e rappresentanti del commercio”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2009 alle 18:06 sul giornale del 22 settembre 2009 - 1564 letture