contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > LAVORO
comunicato stampa

Giorgi: \'Ci risiamo, povera Ancona\'

4' di lettura
1150

fausto giorgi
L\'attuale impasse politica cittadina è frutto di un copione già scritto e già visto !!! Se non ci fosse di mezzo il futuro della nostra città verrebbe spontaneo dire ai concittadini idealisti e creduloni che \"chi è causa del suo mal pianga se stesso\"… con tutto ciò che ne conseguirebbe.
Sono sempre di più gli elettori \"pentiti\", che assistono impotenti ed increduli al ripetersi dello squallido mercimonio di poltrone, sedie, sgabelli.....ove i princìpi e le improrogabili necessità cittadine vengono sopraffatti da singole aspettative e dai giochi politici dei soliti...NOTI. Non è questo lo scenario che, sopratutto chi ha votato a favore della attuale Amministrazione, si aspettava; ma tant\'è !!!! E, intanto, Ancona continua ad essere paralizzata. In tre mesi di nuovo governo non è migliorato niente. La sicurezza, la lotta al degrado, il decoro cittadino, il rilancio economico commerciale, la ghettizzazione delle frazioni e di alcuni quartieri cittadini, la creazione di nuovi posti di lavoro.......restano tristemente buone intenzioni e sono oggetto di continui rinvii. Per la attuale Amministrazione Comunale, sembra che le uniche \"urgenze\" riguardino esclusiva mente la costosissima Uscita Ovest, lo spostamento dell\' INRCA (in zona Ikea, a Camerano), la realizzazione di Appartamenti all\'ex Lancisi (in luogo dell\'auspicato pensionato per anziani, più logico, necessario e anche meno costoso! ), addirittura un Albergo a cinque stelle al posto del \"Salesi\".

Tutto ciò che il sottoscritto aveva paventato in campagna elettorale si sta purtroppo avverando! Tutti i buoni propositi per rilanciare al città, pronunciati dagli attuali amministratori in campagna elettorale, si sono volatilizzati nel giro di pochi mesi. Le sacrosante aspettative di quanti pensavano e speravano che, dopo il precedente insuccesso amministrativo, sicuramente ci sarebbe stato un cambiamento nel modo di amministrare la città si stanno dissolvendo giorno dopo giorno, dal momento che nulla è cambiato, e la musica nonostan te qualche new entry, è sempre la stessa! Un\'ultima doverosa osservazione, che mi lascia alquanto perplesso, riguarda la decisione riportata recentemente con molta enfasi dalla stampa locale, circa la creazione di una postazione medica di primo intervento per i casi meno gravi (codici bianchi e verdi) presso un padiglione dell’ex ospedale Umberto I. Ma non c’era già fino a poco tempo fa? Mi chiedo come mai non ci si sia pensato prima di abolirlo per crearlo all\'INRCA, spendendo inutilmente un milione e mezzo di euro! ... per di più sapendo già del progetto di voler trasferire l’unico Ospedale cittadino (l’INRCA, appunto, dedicato alla popolazione anziana) nel Comune di Camerano, ancora più lontano dal centro.

E poi, qualcuno tra gli esperti del settore e degli amministratori dovrà spiegare alla cittadinanza come mai sia venuta meno la conclamata impossibilità di lasciare una postazione di primo intervento all\' ex Umberto I, perché privata di una necessaria struttura ospedaliera di supporto alle spalle. Allora non si poteva fare e … adesso si !??! Signori Amministratori non prendeteci ancora in giro, abbiate più rispetto per i Vostri amministrati! Non tradite la fiducia di chi Vi ha votato e cercate di adoperarVi al meglio per la nostra città! Avete già dimenticato le Vostre promesse elettorali ? Ricordate sempre che siete stati eletti per fare il bene della città e dei suoi abitanti, e non per spartirvi il potere e le poltrone! … Perché quello che si vede da fuori è proprio questo! … il continuo ripetersi di un Teatrino che, ormai, non piace più a nessuno.




fausto giorgi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2009 alle 13:08 sul giornale del 03 ottobre 2009 - 1150 letture