contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Vicenda Neon: il comune non ritira l\'autorizzazione

1' di lettura
1288

Il Comune di Ancona non ritirerà l’autorizzazione commerciale al locale Neon fino a quando il Consiglio di Stato non si pronuncerà sulla richiesta di sospensione degli effetti esecutivi della sentenza del Tar ottenuta dalla società Matrioska (gestore del locale Barfly), peraltro con effetto annullatorio di atti urbanistici e, solo in via derivata, di quelli commerciali.

La discussione della sospensiva è prevista per il 6 ottobre. Questa decisione è stata comunicata oggi alla Prefettura e alla Questura con una lettera redatta dall’Ufficio legale dell’Amministrazione Comunale. “La licenza all’esercizio di pubblici spettacoli della discoteca Neon – si legge nel documento - è stata annullata dal TAR non per vizi propri, ma solo in via derivata per profili di illegittimità esclusivamente urbanistici dell’insediamento”.


L’Amministrazione comunale, dunque, dovrà semmai in seguito adottare gli eventuali atti di natura demolitoria o ripristinatoria della situazione precedente al provvedimento, oppure quelli conformativi, tenendo conto esclusivamente dell’esito della domanda di sospensiva pendente in Consiglio di Stato.


“Tra l’altro – prosegue la lettera - il Comune in materia urbanistica gode di precisi poteri di regolarizzazione della situazione urbanistica riconosciuta come viziata da elementi solo procedurali e formali, come tali regolarizzabili mediante un’attività positiva dell’Amministrazione competente”. Il Comune sottolinea infine che al momento non sussiste alcun pregiudizio concreto alla attività del Barfly, a suo tempo gestito dalla società Matrioska, in quanto questa è cessata e definitivamente chiusa dall’aprile scorso, quando il gestore fu sfrattato dal proprietario del locale per morosità. Non sussiste quindi, secondo il Comune, nessun interesse connesso ad un ipotetico e ulteriore risarcimento danni.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2009 alle 18:37 sul giornale del 03 ottobre 2009 - 1288 letture