contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Rugby: torna al successo la Stamura Rugby

4' di lettura
1823

Torna al successo la Stamura contro la compagine maceratese riscattando il periodo negativo con una prova di carattere.

Amatori Rugby Macerata vs SEF STAMURA RUGBY ASD 8-11
1 Angeletti, 2 Mezzabotta, 3 Ricci L., 4 Giovannelli, 5 Ricci F. (c), 6 Cimino, 7 Lucesole, 8 Mammoli, 9 Morresi, 10 Balercia, 11 Formica, 12 Belloni, 13 Quadrini, 14 Pacitti, 15 Gabrielli.
a disp. 16 Stazio, 17 Mecarelli, 18 Falceri, 19 Robotti, 20 Fabretti - All. Slama Dir. Curzi
Mete: 1 (Cimino) - Trasformazioni: 0/1 - Punizioni: 2/3 (Quadrini) - Drop: 0/0

Dura prova per i ragazzi di Slama che sono chiamati a recuperare punti e fiducia in un campo che fino ad oggi gli è sempre rimasto amico. I dorici anche questa settimana devono fare i conti con assenze ed infortuni, ma si schierano con grande determinazione; parte infatti bene la Stamura che tenta di imporre il proprio gioco sin dai primi minuti non riuscendo però a concretizzare. Cresce quindi la fiducia della squadra locale che, complice un campo pesante ed alcune disattenzioni doriche, porta prima ad un discutibile giallo per Ricci L. e poi, a seguito del suo rientro sul terreno di gioco, alla meta non trasformata maceratese. La Stamura ci crede ed a metà del tempo tenta di riavvicinarsi con una punizione, ma Quadrini sbaglia; 5-0 dunque il risultato al termine della prima frazione di gioco che si conclude senza altri episodi di rilievo.

Nella pausa Ricci F. (capitano in sostituzione di Garzetti assente fino a gennaio) scuote gli animi dei dorici, suona la carica e gli anconetani rientrano con più determinazione, riuscendo a siglare la meta con Cimino alla sua seconda apparizione in prima squadra 5-5. Gli stamurini cercano dunque di sfruttare ogni occasione e ribaltano il risultato con due punizioni messe a segno da Quadrini dopo aver sfiorato la seconda meta nella stessa azione prima con Balercia poi con Mezzabotta, entrambi fermati a pochi centimetri dalla linea di marcatura. La partita però è tutt’altro che conclusa e Macerata tenta ripetute percussioni sia con il pacchetto di mischia che con i 3/4 non riuscendo tuttavia a segnare la meta grazie all’attenta difesa anconetana ed a pochi minuti dal termine i locali fissano il risultato sul definitivo 8-11 con uno splendido drop calciato da circa 35 metri. Archiviata la sfida con Macerata la Stamura è chiamata a scendere in campo a partire dalla prossima domenica a San Lorenzo (non a Passo Varano come da calendario) per tentare di scalare una classifica che non appare ancora vicina alle aspettative. Il responsabile della Sezione Ernesto Cimino presente a Macerata fa i complimenti ad Aris ed alla squadra per il carattere e la determinazione messa in campo evidenziando che con questa voglia di vincere e il rientro di alcuni infortunati, a partire da domenica prossima a San Lorenzo dobbiamo continuare la striscia positiva e nel girone di ritorno dobbiamo riprenderci i punti persi arrivare secondi non è un’ obiettivo così difficile.

UNDER 18
Ha osservato un turno di riposo
UNDER 16
Doveva giocare a San Lorenzo in Campo la partita non si è svolta causa numerose assenze dei giocatori della Stamura dovuta ad infortuni ed influenza
UNDER 14
Ha osservato un turno di riposo
UNDER 12/10/8
Ha disputano un’amichevole presso il campo del Pesaro Sono scesi in campo per la Stamura i seguenti giocatori Accettura Francesco,Boldini Andrea,Fogliari Antonio,Giandomenico Andrea,marsili Francesco,Martorano Pietro,Recanatini Luca,Schiavoni Federico, Gabelli Dario, Linari Jacopo,Papi Nicolas e Potetti Pierfrancesco, Tortorelli Niccolò allenatore Aranna Morresi accompagnatore Stefano LcariniGli incontri si sono svolti in squadre miste formate dalle Formiche di Pesaro ed i ragazzi del San Lorenzo, hanno giocato con grande entusiasmo anche s eil tempo non è stato dei migliori ed alla fine delle partite tutti insieme a festeggiare al terzo tempo L’accompagnatore prof Stefano Lucarini ha elogiato i ragazzi per l’impegno e la tenacia messa in campo segnalando che il grosso rammarico è che gli Anconetani non potranno mai assistere ad una partita under 12/10/8 poiché il regolamento prevede partite su campo in erba ed ad Ancona purtroppo non disponiamo di impianto in erba naturale ma con l’Amministrazione comunale abbiamo intrapreso dei contatti e ci hanno assicurato il massimo impegno a poter costruire un campo idoneo per il rugby, noi abbiamo fiducia crediamo fortemente su quanto promessoci




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2009 alle 18:21 sul giornale del 18 dicembre 2009 - 1823 letture