contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Legambiente: Ancona è la terza città più inquinata d\'Italia

1' di lettura
2433

legambiente

Legambiente: il problema è legato al traffico e all\'attività portuale e deve essere affrontato su entrambi i fronti, contemporaneamente.

Ancona si piazza al 3° posto nella classifica nazionale delle città più inquinate d\'Italia. Nel 2009 la città dorica ha superato il limite di concentrazione di Pm10 consentito dalla legge per ben 129 giorni. Questo è il risultato del dossier Mal\'Aria di città presentato ieri mattina da Legambiente in collaborazione con il sito www.lamiaaria.it, che apre la campagna sull\'inquinamento atmosferico per sensibilizzare e informare i cittadini sul problema.



\"Un triste primato del quale non essere affatto orgogliosi\". Commenta così il circolo Legambiente di Ancona, il Pungitopo. \"Da troppi anni ormai siamo costretti a constatare la pessima qualità dell\'aria di Ancona e l\'inefficacia delle contromisure adottate. Nell\'ambito di uno studio che conducemmo nel 2007 insieme ad altre associazioni, emerse in sostanza che due mali affliggerebbero l\'aria di Ancona: il traffico e il porto, considerando le molteplici e varie attività che si svolgono all\'interno di quest\'ultimo. I rimedi perciò - conclude Legambiente - andrebbero cercati agendo su entrambi i fattori. Non solo incentivare i mezzi pubblici, quindi, ma anche operare scelte concertate ed efficaci per la sostenibilità delle attività portuali\".



Ricordiamo che i valori limite per il Pm10 sono stabiliti in Italia dal Decreto Ministeriale 2 aprile 2002, n.60, in base al quale il limite giornaliero è di 50 µg/m³: tale soglia, al massimo, può essere superata per soli 35 giorni nell?arco dell?anno di riferimento.



legambiente

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2010 alle 16:16 sul giornale del 18 gennaio 2010 - 2433 letture