contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Ancona vive nel caos

2' di lettura
1042

Ancona ha vissuto l’anno 2009 come il periodo più futile della storia politica ed attività sociale. Abbiamo anche notato che la maggioranza ed opposizione andavano in sintonia.

Il nuovo anno 2010 come sarà? Riusciranno i nostri Amministratori Comunali a risolvere le incompiute che attanagliano questa città? Alcune incompiute: Il Tambroni veniva inaugurato con largo anticipo rispetto alla sua apertura, oggi finito sotto inchiesta da parte della Procura della Repubblica ecc.; per non parlare della Stazione del Verrocchio; per non parlare del Teatro delle Muse, vedasi struttura interna ed acustica; Piazza Cavour fiore all’occhiello della città di Ancona, ridotta ai minimi termini; Passetto e Piazza Ugo Bassi idem; ed altro. Il “Porta a Porta” sta portando scompiglio nelle varie zone della città. Gli Amministratori Comunali e quelli di AnconAmbiente, tempo fa, hanno iniziato a tartassare i cittadini con il progetto di voler lavare le strade e per chi non osservava gli orari predisposti, venivano multati. Che caos! Alla fine poi non è stato fatto più nulla. Oggi AnconAmbiente si lamenta di un passivo 1,6 milioni di euro circa.


E’ opinabile un passivo del genere? Amministratori Comunali e quelli di AnconAmbiente, in questi anni, hanno presentato un nuovo acquisto denominato “ECO-ROB” del costo 170 mila euro, l’acquisto di cartelli segnaletici (per la segnalazione del lavaggio delle strade e rimozione autovetture) del costo di 70 mila euro. Che fine ha fatto i pali di ferro e i cartelli? Quanto sono costati gli acquisti dei nuovi bidoncini e relativi kit per il “Porta a Porta”? Quanto sono costati i trasporti dei relativi bidoncini per il loro posizionamento nelle varie vie, ad opera di una ditta di noleggio “Z”? Quanto sta costando il deposito dei vecchi cassonetti e relative campane per il recupero del vetro? Il deposito si trova nella località Aspio di Camerano in via Campo d’Aviazione. Quanto è costato l’acquisto del cassonetto “magico” “Igenio”, molto ammirato dai turisti, poiché posizionato nel salotto magico di Piazza del Plebiscito (Piazza del Papa)? “E io pago”!


Bene hanno fatto per l’assunzione di altri sessanta dipendenti. Per gli Amministratori questo dovrebbe essere una nuova fase di investimento all’insegna della massima efficacia nella pulizia urbana. Per gli scriventi è solamente una giustificazione per gli ulteriori aumenti per chi paga la tassa in Ancona nonché per il cambiamento della TARSU a quella TIA. Gli anconetani in questi anni hanno vissuto in un inusitato aumento della tassa sui rifiuti (TARSU). (Aumento TARSU dal 2006 al 2007 l’8,33% - dal 2007 al 2008 il 4,9% - dal 2008 al 2009 il 4% qualcuno anche un po’ di più). Nel 2010 quanto dovremmo pagare?





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2010 alle 16:47 sul giornale del 22 gennaio 2010 - 1042 letture