contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Parco del Conero, Maderloni: nessuna polemica nei confronti dell\'attuale Ente

1' di lettura
715

\"Hanno fatto bene il Presidente dell’Ente Parco Giacchetti, l’assessore Marco Amagliani e i tecnici intervenuti alla conferenza stampa nel rallegrarsi per l’approvazione definitiva della variante al Piano del Parco del Conero, uno strumento straordinario per tutto il territorio\".

Non sono mai intervenuto sulle scelte che sono state fatte in questi anni perché è giusto che chi ha la responsabilità non deve sopportare le “lagnanze degli ex presidenti” ma deve essere libero di decidere in armonia e in coscienza propria. Mi spiace dover rilevare che nella conferenza stampa non è stato ricordato l’impegno profuso dalla Giunta e dal Consiglio del Consorzio del Parco, senza il quale sarebbe stato difficile arrivare all’attuale approvazione. Come da verbale n. 29 del Consiglio, erano le ventitré e trenta del 29 settembre del 2006 quando il Consiglio Direttivo del Consorzio Parco del Conero adottava la variante generale al Piano del Parco con sedici voti favorevoli, due contrari mentre due consiglieri uscirono dall’aula e non parteciparono né alla discussione né al voto perché proprietari di aree interessate dalla variante.



Quel voto arrivò dopo tante riunioni del direttivo, diverse assemblee pubbliche, incontri con le Giunte e Sindaci dei quattro comuni del parco, con altri enti, con l’Università, le associazioni di categorie, oltre ad interminabili incontri con i tecnici. Nella speranza che non sia presa come una polemica nei confronti dell’attuale Ente, vorrei rilevare che si sarebbe dimostrato sensibilità e saggezza se nell’occasione della conferenza stampa, si fossero ringraziati i membri della Giunta e del Consiglio dell’ex Consorzio Parco del Conero, oltre a ringraziare anche l’allora Direttore, i tecnici e tutti i dipendenti che con il loro impegno crearono le condizioni per fornire uno strumento importante in difesa dell’ambiente.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2010 alle 16:17 sul giornale del 12 febbraio 2010 - 715 letture