contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Il Trio Wanderer per la stagione concertistica \'Amici della Musica\'

2' di lettura
988

Trio Wanderer

Un’ altra formazione cameristica d’eccellenza per la stagione concertistica Amici della Musica “Guido Michelli”: il Trio Wanderer, domenica 21 febbraio, alle ore 17,30 al Teatro Sperimentale.

Jean - Marc Phillips-Varjabedian, violino, Raphaël Pidoux, violoncello, Vincent Coq, pianoforte, compongono il trio che omaggia con il suo nome Franz Schubert – “Der Wanderer”, il viandante, pregnante metafora romantica così presente all’interno della sua opera - e simboleggia l’errare come ricerca, esplorazione della musica che il loro repertorio attraversa dal periodo classico fino ai nostri giorni.



Questi tre musicisti francesi - Primo Premio per la musica da camera al Conservatoire National Supérieur de Musique di Parigi, alla ARD Competition a Monaco di Baviera e alla Fischoff Chamber Music Competition negli Stati Uniti d’America, perfezionamento con i componenti dei Trio Beaux Arts, e con il Quartetto Amadeus - sono acclamati come uno dei migliori gruppi da camera del mondo. Soprannominato “Wandering Star” dalla rivista Strad, il Trio ha suonato regolarmente nelle più importanti sale del mondo, tra cui la Berlin Philharmonic Hall, il Théâtre des Champs Elysées di Parigi, la Library of Congress di Washington, il Concertgebouw di Amsterdam, la Wigmore Hall di Londra, il Teatro alla Scala di Milano e si è anche esibito in molti dei più importanti Festival. In particolare, il suo debutto al Festival di Salisburgo nel 2002, definito dalla critica come un “successo trionfale”, ha portato al reinvito nelle successive edizioni.



Il Trio Wanderer eseguirà il Trio HOB XV n. 14 in La bemolle maggiore di F. J. Haydn, il Trio n. 3 Op. 110, di R. Schumann, e il Trio Op. 3 in Sol minore, di E. Chausson. Si ricorda che l’ingresso fino a 15 anni è gratuito, ridotto extra, 3 euro, fino a 19.



Trio Wanderer

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2010 alle 17:01 sul giornale del 17 febbraio 2010 - 988 letture