contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nasce la casa di maternità

2' di lettura
894

mamma

L’Assessore alle Pari Opportunità Romana Mataloni ha convocato mercoledì scorso una riunione per fare il punto sul Progetto Casa di maternità. Al tavolo di coordinamento, impegnato da alcuni anni per la realizzazione del progetto, erano presenti, insieme con l’assessore, il direttore sanitario degli Ospedali Riuniti Nadia Storti, il direttore del Presidio Salesi Franco Dolcini, la presidente del Forum delle Donne Alda Bonetti e alcune componenti della Commissione Nascita dello stesso Forum.

La realizzazione del Progetto Casa di Maternità rappresenta un importante passo verso la costruzione di una nuova cultura della nascita. E’ un progetto fortemente voluto dal Forum delle Donne di Ancona, condiviso e sostenuto dall’Assessorato alle Pari opportunità del Comune. La struttura, che sarà presto operativa, è uno spazio concreto, innovativo e attiguo al Presidio Ospedaliero Salesi, in cui sarà offerta una presa in carico globale della gravidanza e tutti gli aspetti connessi alla nascita, alla crescita del bambino e alla genitorialità.


Un luogo dove vivere la maternità dall’inizio della gravidanza (attraverso i corsi e gli incontri) sino al parto, al puerperio e al primo anno di vita del bambino. “Il raggiungimento dell’obiettivo Casa di maternità - sostiene la Presidente del Forum delle donne Alda Bonetti - rappresenterà per il territorio comunale ma anche regionale un punto di riferimento innovativo per le donne che vogliono vivere la maternità in un clima sereno e familiare e nel contempo garantito sul piano della sicurezza clinica. Il processo e la modalità di attuazione del progetto rappresentano un esempio riuscito di buone pratiche per una progettualità in rete tra enti istituzionali che perseguono un obiettivo comune, operando attraverso livelli d’intervento differenti e di pertinenza”.


Il tavolo di coordinamento ha concordato le ultime direttive per la definitiva attuazione del Progetto Casa di Maternità di cui è previsto l’avvio entro i prossimi mesi e ha condiviso la necessità di richiedere al più presto un incontro con il nuovo Governo Regionale per lo stanziamento delle risorse necessarie per garantire tutti i servizi e l’assistenza necessari al pieno e corretto funzionamento della struttura.



mamma

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2010 alle 15:16 sul giornale del 03 marzo 2010 - 894 letture