contatore accessi free

Falconara: smog, la Provincia replica al sindaco: ignorate le nostre proposte

marcello mariani 2' di lettura 08/03/2010 - \"Parole gravi che non solo rovesciano la realtà, ma danno dimostrazione della visione miope e dello scarso interesse dell\'amministrazione falconarese sui temi dell\'ambiente e del contrasto all\'inquinamento atmosferico\". Così l\'assessore all\'Ambiente della Provincia di Ancona Marcello Mariani replica alle dichiarazioni del sindaco Goffredo Brandoni e dell\'assessore Matteo Astolfi che avevano accusato la Provincia di ignorare il comune di Falconara nelle strategie anti inquinamento.

\"Brandoni sa benissimo, perché vi ha partecipato e preso parola - afferma Mariani - che proprio la Provincia, lo scorso 24 febbraio, ha convocato un tavolo di confronto con tutti i comuni interessati dal fenomeno dell\'inquinamento atmosferico per avviare una serie di azioni puntuali mirate a contrastare il fenomeno\". \"Analogamente - continua - voglio ricordare a Brandoni che in una lettera, inviata già nel 2008 dalla Provincia a tutti i comuni del territorio, si prospettavano progetti da realizzare in sinergia quali la costruzione di parcheggi scambiatori, l\'istituzione del carpooling, l\'utilizzo d mezzi a basso livello di inquinamento. Siamo ancora in attesa di un cenno di riscontro da parte dell\'amministrazione di Falconara\".



\"Tuttavia - prosegue ancora Mariani - non vogliamo lesinare suggerimenti al sindaco Brandoni e ne elargiamo uno semplice semplice, confacente al suo specifico caso: esortare l\'azienda Api alla sostituzione in tutti i processi di trasformazione dell\'olio combustibile che viene oggi utilizzato nei forni di lavorazione con il gas metano\". Infine Mariani ritorna anche sulla questione del green port: \"Una settimana fa Brandoni si è schierato a favore dell\'idea di trasformare l\'area portuale di Ancona in un green port attraverso l\'installazione di banchine elettrificate per l\'attracco delle navi. Un\'idea già da tempo lanciata dalla Provincia.



Peccato che il sindaco ne stravolga il senso, proponendo di ricavare l\'energia necessaria niente di meno che dalla realizzazione delle nuove centrali dell\'Api, passando così dalla produzione di 38 tonnellate di polveri del 2008 a ben 47. Un vero e proprio ossimoro ambientale!\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2010 alle 15:35 sul giornale del 09 marzo 2010 - 767 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, falconara, marcello mariani, ancona, smog





logoEV
logoEV
logoEV