contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Referendum, Giovani IdV: soddisfazione per lo stato di avanzamento della raccolta firme

2' di lettura
851

firma

Il gruppo Giovani dell’Italia dei Valori di Ancona esprime soddisfazione per lo stato di avanzamento della raccolta firme che si è tenuta nei giorni scorsi in Piazza Roma ad Ancona, in concomitanza con la fiera di San Ciriaco.

Nei due Gazebo allestiti in Piazza Roma, in tanti, non solo abitanti di Ancona ma anche tante persone provenienti da fuori città, hanno approfittato per firmare e appoggiare i tre referendum per dire no al Nucleare, alla Privatizzazione dell’acqua e al legittimo impedimento, proposti da Italia dei Valori. La campagna informativa, che si sta tenendo in molte piazze d’Italia già dall’ 1° Maggio, ha l’obiettivo finale di raccogliere 800 mila firme in tutta Italia, per abrogare delle leggi vergognose che recano grave danno all’intero Paese.

La buona affluenza testimonia ancora una volta il fatto che è grande il dissenso nei confronti di un governo che non solo ignora un principio basilare scritto sulla nostra Costituzione come quello dell’uguaglianza giuridica di tutti i cittadini di fronte alla legge, ma si dimostra ottuso e irresponsabile nel privatizzare un bene di tutti come l’acqua, e nell’avviare la costruzione di centrali nucleari di terza Generazione, comprate dalla Francia e arretrate rispetto a quelle che si stanno costruendo e progettando negli altri paesi Occidentali e nella stessa Francia, e che, per di più, una volta completate, forniranno solo l’8 per cento del fabbisogno energetico nazionale.

L’Italia dei Valori, e il gruppo giovanile, continueranno a impegnarsi in volantinaggi e raccolte firme fino all’ultimo giorno disponibile (31 Luglio 2010) e allestiranno già dai prossimi giorni altri gazebo anche in altre zone della città, tra cui sicuramente Piano San Lazzaro e Torrette.



firma

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2010 alle 18:28 sul giornale del 06 maggio 2010 - 851 letture