contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

La speranza scende in campo con Flavio Falzetti e Lino Banfi

2' di lettura
2590

Triangolare di calcio di beneficenza sabato 5 giugno alle 18.00 con Flavio Falzetti, Lino Banfi, Rosanna Banfi e Damiano Tommasi.

In campo un triangolare speciale: Life f.c. ‘Ritorno alla vita’ di Flavio Falzetti, la Nazionale Italiana Papaboys e il ‘Dir Tel Vatican Team’. Ma a scendere in campo sarà soprattutto la forza della testimonianza di chi, come Falzetti, lotta contro un male troppo spesso incontrastabile, la leucemia e i linfomi. Lo scopo di ‘Life’ l’Associazione Onlus fondata da Falzetti e l’oncologo Nando Scarpelli sensibilizzare e finanziare la ricerca sulle malattie oncoematologiche ma soprattutto volgere l’attenzione sulla prevenzione nello sport.

“Spesso le società sportive investono somme ingenti per acquistare giocatori, ma quasi mai per prestazioni mediche di alto livello – questo il duro commento di Falzetti – spesso i certificati sono rilasciati per via telefonica, senza un controllo scrupoloso sullo sportivo. Sabato scenderò in campo e in veste di testimone giocherò per quel che potrò perché vengo da un ciclo chemioterapico”.

E’ intervenuto anche Franco Brasili, vice sindaco di Ancona, affermando: “Questa manifestazione da il là alla Onlus creata da Falzetti, e non sarà un evento teso esclusivamente alla spettacolarizzazione, come molti ormai se ne vedono, ma veramente tesa a sensibilizzare la prevenzione nel mondo dello sport e la ricerca sulle malattie tumorali”. Allenatore d’eccezione Lino Banfi, in versione Oronzo Canà, accompagnato dalla figlia Rosanna, a testimonianza di chi ce l’ha fatta a sconfiggere il cancro. Importanti i nomi degli sportivi che compongono la squadra di Falzetti, composta da giocatori guariti dal cancro ma anche da ex campioni italiani: Salvatore Sullo, Salvatore Garritano, Domenico Caso, Roberto Bordin, Fabrizio Ravanelli, Luigi Di Biagio, Gianluca Pessotto, Giovanni Galli, Giuseppe Signori, Roberto Mancini, Damiano Tommasi e tanti altri nomi. Sarà presente al triangolare anche l’Ancona Calcio, l’allenatore Salvioni e il Pian San Lazzaro. Il triangolare sarà giocato ricordano chi troppo presto è scomparso proprio per un cancro non precocemente diagnosticato: Fabio De Matteis.





Questo è un articolo pubblicato il 04-06-2010 alle 19:59 sul giornale del 05 giugno 2010 - 2590 letture