contatore accessi free

Approvate le linee guida per la riorganizzazione della macchina comunale

Comune di Ancona 3' di lettura Ancona 06/07/2010 -

E’ stata approvata ieri in consiglio comunale (la minoranza si è astenuta) la proposta della Giunta relativa all’individuazione dei criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi del Comune di Ancona.



I criteri fissati nell’allegato alla deliberazione puntano innanzitutto ad una piena applicazione delle recenti direttive del ministro Brunetta in materia di pubblico impiego, ovvero ad introdurre metodi e strumenti manageriali nell’attività della macchina amministrativa in modo da favorire l’efficacia, l’efficienza, la flessibilità e la responsabilizzazione dei dipendenti. Lo scopo è assicurare elevati standard qualitativi ed economici dell’intero procedimento di produzione ed erogazione dei servizi pubblici.

Struttura e obiettivi La struttura è articolata in Aree e Settori i quali a loro volta possono articolarsi in Unità operative semplici e complesse ed in uffici. L'organizzazione interna dei settori è rimessa all'autonomia organizzativa e gestionale del Dirigente. Gli obiettivi che l'Amministrazione dovrà perseguire sono rappresentati dall’orientamento della macchina comunale alla realizzazione della massima soddisfazione di interessi e bisogni dei cittadini in termini di qualità e di quantità dei servizi erogati; dal contenimento dei costi di struttura e del personale; dalla valorizzazione del personale e del suo ruolo all'interno della struttura e chiara definizione e distribuzione delle responsabilità; dalla costituzione di uno staff di dirigenti competenti e responsabili rispetto ai cambiamenti in corso di carattere istituzionale ed organizzativo; dal passaggio graduale da una organizzazione per competenze e funzioni ad una organizzazione per progetti laddove possibile e conveniente e infine dalla piena cooperazione tra le amministrazioni mediante la condivisione di archivi e informazioni.

Per fare questo, l’Amministrazione ha in mente di rinforzare e innovare l’organizzazione degli uffici e dei servizi, con anche la verifica delle performance di tutta la macchina comunale. Massima attenzione al raggiungimento dei risultati non solo in termini quantitativi ma soprattutto in termini di soddisfazione qualitativa dell'utenza. Per fare questo sarà posta maggiore attenzione alla valorizzazione delle risorse umane attraverso: adeguati percorsi formativi; il continuo aggiornamento professionale; l'impiego di tutte le forme previste dalla legge e dalla contrattazione che consentano di recuperare l'immagine del dipendente in termini di competenza, professionalità, cortesia e disponibilità; infine, la piena responsabilizzazione dei dipendenti. Tutto questo assieme a livelli ottimali di flessibilità nell’organizzazione e con l’incentivazione della mobilità del personale interno all’Ente.

Per dare risposte più veloci al cittadino, l’Amministrazione lavorerà anche sul fronte della semplificazione e la speditezza amministrativa anche attraverso l'eliminazione dei passaggi amministrativi superflui e l'ottimizzazione dei tempi dei procedimenti, attuando anche processi di innovazione e procedendo nella informatizzazione delle procedure. Sotto il profilo economico, la riorganizzazione per metterà più trasparenza e efficienza nella spesa pubblica anche attraverso strumenti che consentano un maggiore controllo di gestione e della finanza pubblica.

“Esprimo viva soddisfazione per aver avuto il via libera da parte del Consiglio sulle linee guida per la riorganizzazione della macchina comunale – commenta l’assessore al personale, Andrea Biekar -. Innanzitutto si tratta di un atto che non veniva sottoposto al consiglio da oltre 10 anni, quindi creare una cornice per procedere alla riorganizzazione era più che mai necessario, anzi urgente. Ancor più se si considera che il Comune è oggi chiamato a dare risposte sempre più veloci (quindi migliorare i servizi on line) e capaci di soddisfare l’utente con efficacia ed efficienza. Ciò permetterà ai cittadini di ottenere maggiori informazioni possibili accedendo a poche comunicazioni utilizzando strumenti informatici che andremo a potenziare. Attiveremo inoltre un team di lavoro per la risoluzione dei problemi complessi mentre saranno ridotti i dirigenti (contenendo la spesa) e aumentate le posizioni organizzative”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2010 alle 15:38 sul giornale del 07 luglio 2010 - 856 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, biekar

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/TH





logoEV
logoEV