contatore accessi free

Duca: la decomposizione del PD giustifica le ingiurie a una donna prestigiosa?

Eugenio Duca 2' di lettura Ancona 19/07/2010 -

"La proposta di assessorato all’ing. Gloria Lucarini – afferma l’On. Duca con ampia facoltà di prova – è frutto di una parte del PD. Un’altra parte del PD, per contrastarla, la ascrive arbitrariamente all’On. Duca affinché la cricca favista la possa infilzare, con il buon gusto del Favia che non stupisce, tanto che ha imposto a Ancona un Vice Sindaco che non ci invidia nemmeno La Sgurgola, con tutto il rispetto per la città frusinate".



Ho avuto la fortuna di conoscere e apprezzare le qualità dell’ing. Lucarini da oltre 35 anni, prima come dirigente delle Ferrovie, capace di affrancarsi dal Direttore Compartimentale, e successivamente come Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Ancona. Un incarico che anche a giudizio di Assoporti ha svolto in modo esemplare. Solo uno sciocco arrogante potrebbe definire l’Ing. Gloria Lucarini – come fa il cricchista Favia – “Duca in gonnella” (offendendo anche l’indubbia bellezza della Signora Lucarini, ma forse il Favia non conosce la bellezza intento com’è a privilegiare amiche e sodali a prescindere).

Questo ignobile attacco è da ascrivere – ad avviso dell’On. Duca – alla decomposizione del PD, alla resa nei confronti del favismo, ad un PD che ha consegnato Ancona e il Suo Sindaco nelle mani di un personaggio che ha ottenuto il 4,5% dei voti e che si può permettere di rubare il teatro cittadino a Ancona e offendere prestigiose figure cittadine come l’ing. Gloria Lucarini, ovviamente nel silenzio connivente dei vari Filippini e Freddini che “tengono famiglia”.

A Favia è inutile persino chiedergli di vergognarsi per l’infimo livello toccato. Chissà se le Senatrici Amati, Magistrelli e Sbarbati, o la garante femminile hanno letto i giornali. Ancona sta toccando il fondo con Favia. Se il PD e il Sindaco non pongono urgente rimedio ne sono i principali responsabili. Infine, per come la conosco, l’ing. Gloria Lucarini ha due grandi pregi: non si vende; ragiona con la propria testa e agisce di conseguenza. Pregi che non possono essere apprezzati dalla cricca favista e dai suoi sodali nel PD.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2010 alle 17:57 sul giornale del 20 luglio 2010 - 1056 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, pd, Eugenio Duca, gloria lucarini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/anS





logoEV
logoEV