contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ECONOMIA
comunicato stampa

Artigiani in...frenata lenta: Cna, saldo tra iscrizioni e cancellazioni

1' di lettura
1106

stefano sargentoni

Artigiani in …frenata lenta. Nel territorio della provincia di Ancona, l’albo artigiani registra a giugno 2010 un saldo tra iscrizioni e cancellazioni pari a –20 che pur rimanendo negativo è migliore del –134 dello scorso anno (totale 2009; a giugno 2009 era comunque un saldo piuttosto negativo già a quota –109). Lo afferma la Cna, elaborando i dati della movimentazione dell’Albo artigiani della provincia aggiornati a giugno 2010.

“Nel periodo gennaio-giugno di quest’anno – commenta il vice direttore Cna provincia Ancona Stefano Sargentoni - abbiamo avuto una ripresa delle iscrizioni: 543 contro le 378 del 2009, ma anche maggiori cessazioni: 563 contro le 487 del 2009, a dimostrazione delle forti difficoltà che permangono”. Per quanto riguarda l’andamento delle nuove imprese artigiane nei territori, solo Senigallia (+18) e Zona Sud (+4) hanno dato segni positivi, mentre il resto della provincia arretra (-13 Ancona; -10 Fabriano; -14 Jesi).

Andando ad analizzare le categorie, la Cna registra il permanere di uno stato di forte difficoltà dell’edilizia (-24) che assolutamente non riesce a ritornare ai suoi anni di boom, così come permangono negativi i dati dell’autotrasporto (-8), anche se attenuati, e quelli di meccanica, acconciatori, autoriparazione. Rimane ancora trainante numericamente il dato del settore alimentare (+ 13). “In generale – conclude Sargentoni - si conferma quindi il momento difficile anche se il dato, pur rimanendo negativo, è in leggero miglioramento”.



stefano sargentoni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2010 alle 17:41 sul giornale del 28 luglio 2010 - 1106 letture