contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

'Sensi d'Estate': un altro giovedì in compagnia al Museo Tattile

2' di lettura
854

Continua la rassegna "Sensi d'Estate 2010" al Museo Tattile Statale Omero di Ancona. Giovedì 19 agosto La Macina in Concerto con "L'amore il diavolo e l'acqua santa", mentre il laboratorio del gusto di Slow Food sarà dedicato alle olive all'ascolana.

S’inizia alle ore 20,00 con il Laboratorio del Gusto di Slow Food dedicato alle olive all’ascolana: degustazione guidata alla presenza del produttore - ristorante Al Belvedere di Agugliano - e di esperti Slow Food, per parlare, assaporare, toccare e valutare il cibo con un coinvolgente approccio ludico. Con bruschette all’Olio “Omero” della Fattoria Petrini. Chi desidera potrà dotarsi di mascherina per provare la degustazione al buio. La prenotazione per i laboratori è obbligatoria (i posti sono limitati). Costi: Laboratorio del Gusto 7,00 (Soci Coop Adriatica 5,50).

Alle 21.30: Gruppo La Macina in concerto: L’amore, il diavolo e L’acqua Santa

Alle 21.30, nell'adiacente terrazza della Regione Marche (Palazzo Leopardi), inizia il concerto L'amore il diavolo e l'acqua santa, Canti d'amore, satirici e licenziosi della cultura orale marchigiana proposti dal Gruppo La Macina: Gastone Pietrucci, voce; Adriano Taborro, chitarra, mandolino, voce; Marco Gigli, chitarra, voce; Riccardo Andrenacci, percussioni; Roberto Picchio, fisarmonica;Giorgio Cellinese, coordinatore. Il Gruppo di ricerca e canto popolare marchigiano La Macina, propone uno dei suoi concerti più classici e più "popolari" che verte su tre temi fondamentali della cultura orale marchigiana, presenti del resto in ogni tradizione, in ogni altra cultura popolare: la liricità, la licenziosità e la religiosità. Quindi l'amore in tutte le sue sfaccettature, della gioia, del dolore, dell'innamoramento, dell'abbandono, del pianto e del riso; il diavolo, ossia la satira, la metafora licenziosa, la gioia prettamente terrena, sfrenata e sanguigna del vivere e del godere; ed infine l'acqua santa, ossia il bisogno universale dell'uomo di spiritualità e di profonda religiosità.

Al termine del concerto si accede al cortile del Museo per le degustazioni di bevande e sorbetti offerti dalla ditta Cecconi Mario di Osimo, e il gelato prodotto dalla gelateria artigianale "Al Belvedere" di Agugliano.

L'ingresso alle iniziative è libero.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-08-2010 alle 17:06 sul giornale del 18 agosto 2010 - 854 letture