contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Matrimoni civili, agli sposi il Comune doni Costituzione e tricolore

2' di lettura
939

costituzione

I Consiglieri comunali Andrea Quattrini, Letizia Perticaroli, Eugenio Duca e Marco Gnocchini, hanno predisposto una proposta di Delibera d’iniziativa dei Consiglieri per la consegna agli sposi della Costituzione e della bandiera della Repubblica italiana.

La proposta premette che:
- da tempo i Presidenti della Repubblica, sollecitano le Istituzioni a diffondere il testo della Costituzione e a richiamare il valore della bandiera della Repubblica anche quale simbolo dell’unità nazionale;
- la regione Marche ha predisposto e diffuso il testo della Costituzione, tradotto in varie lingue, anche per far conoscere a cittadini provenienti da altri Paesi il dettato della Legge fondamentale della nazione.
Anche in altri Comuni della Regione, proseguono i Consiglieri, al termine dello svolgimento dei matrimoni civili, vengono consegnati agli sposi una copia della Costituzione e il tricolore, riscontrando un vivo apprezzamento da parte degli sposi e di amici e parenti.
Nel Municipio dorico, secondo i dati storici, il numero totale dei matrimoni non è superiore a 150 (128 nel 2005, 134 nel 2006, 147 nel 2007, 141 nel 2008 e 144 nel 2009) e l’onere a carico del Comune risulta stimato prudenzialmente stimato in 1.700 euro annui, somma che rientra ampiamente nelle disponibilità dell’Amministrazione.
Pertanto preso atto delle norme che attribuiscono ai Consiglieri comunali il diritto d’iniziativa da attuare anche mediante proposte di Deliberazione al Consiglio hanno predisposto il seguente schema di delibera:
“ IL CONSIGLIO COMUNALE
viste le premesse,
DELIBERA:
1) a partire dal 1 dicembre 2010, al termine della celebrazione del matrimonio, effettuato con rito civile nel territorio del Comune di Ancona, alla coppia vengono consegnati:
a) un volume contenente la Costituzione della Repubblica Italiana;
b) la bandiera della Repubblica Italiana in apposita custodia ed esposta agli sposi.
2) a partire dal 1 gennaio 2011, il Comune di Ancona, previa intesa con la Regione Marche, provvederà affinché ai cittadini provenienti da altri Paesi, comunitari e non, venga consegnata una copia, anche in estratto, della Costituzione della Repubblica, in lingua comprensibile ai coniugi.
3) delega la Giunta per gli adempimenti conseguenti.”

I Consiglieri proponenti: Dott. Andrea Quattrini, Dott. letizia Perticaroli, On. Eugenio Duca e Dott. Marco Gnocchini.



costituzione

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2010 alle 13:55 sul giornale del 21 agosto 2010 - 939 letture