contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

La carica dei 10.000 al Party 'Sound of Love' all'Arco di Traiano

2' di lettura
569

arco di traiano

“Sound of Love” all’Arco di Traiano, ha superato se stesso. Nonostante le avverse condizioni metereologiche, che hanno costretto il direttore artistico Franco Corelli alla inevitabile modifica del programma artistico, coreografico e dell’allestimento tecnico, impreziosito per l’occasione da effetti speciali, che erano stati creati ed annunciati per l’evento, ha comunque riscosso migliaia di presenze.

In altre parole, la parte artistica ha dovuto subire delle modifiche e dei ritardi di allestimento, a causa di improvvisi inizi di una fastidiosa pioggerella, per la quale con sommo dispiacere da parte del Direttore Artistico, è stata sconvolta la scaletta della programmazione, a discapito delle attività artistiche e sceniche, che dovevano essere effettuate sull’Arco, come per le scorse edizioni, costringendo alla scelta, di dover spostare tutte le attività sul Tir Truck, al fine di evitare danni alla costosa attrezzatura. Ciò ha comportato anche il sacrificio di una parte del programma live. Insomma per questa edizione l’Arco, ma è stato comunque spettatore di una serata da ricordare. Che è iniziata ufficialmente con il dj Ricky Esse e la voce di Radio Linea n°1 Beatrice Silenzi, i quali hanno aperto “le danze”, a seguire: Angelie dj, Massive dj, Morello dj, Nico Virgili, Bates e Perla voice, Gabry Mata dj e molti altri che si sono alternati sino alle ore 4.30 circa, quando oltre a salire sul palco la band dei KingsCross si è scatenato un improvviso acquazzone che ha decretato il termine della serata. Comunque “Sound of Love“ dopo il successo riscosso ad Agugliano, giunge al trionfo ad Ancona.

Era stato un successo annunciato, perché Franco Corelli era stato fatto oggetto di numerose richieste di interviste da parte di TV e radio locali, per altro rilasciate, ma non si aspettava davvero un così grande successo di presenze, soprattutto per le avverse condizioni metereologiche. E’ stata una soddisfazione più grande rispetto alle precedenti, che condivido con chi ha sempre creduto in me, e con tutta la squadra che in condizioni di stress fisico ed emotivo, ha dato il massimo, commenta Franco Corelli: “Sento l’imprescindibile dovere di ringraziare, l’Autorità Portuale, il Comune di Ancona, Radio Linea n°1 ed il suo professionale ed impareggiabile staff, il Bar la Bitta ed in particolare Manganelli Marinella e sua madre Franca, la Finmcantieri, e quanti hanno partecipato alla migliore riuscita dell’evento”,“perché è quando il gioco si fa duro, che i duri incominciano a giocare!”.



arco di traiano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2010 alle 20:08 sul giornale del 20 settembre 2010 - 569 letture