contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Zinni: impianti sportivi a rischio chiusura

2' di lettura
824

Giovanni Zinni

"La situazione di morosità acqua e gas degli impianti comunali (piscina del Passetto e Ponte Rosso/Palarossini e Stadio del Conero) – dice il Consigliere Comunale e Regionale de Il Popolo della Libertà Giovanni Zinni – ha raggiunto livelli allarmanti".

Multiservizi SpA e Prometeo SpA hanno già comunicato da tempo, sia alle società interessate alla gestione (CO.GE.PI. - Consorzio Gestione Piscine e Ancona per lo Sport), sia al Comune di Ancona l'impossibilità di continuare ad avvallare tale situazione di insolvenza, avvertendo che in mancanza di un'effettiva proposta per il rientro della morosità si sarebbe proceduto il giorno 30 settembre p.v. alla sospensione di entrambi i servizi acqua e gas. Ormai vicini alla scadenza imposta da entrambe le due aziende erogatrici di servizi, vista l'apparente disponibilità dimostrata dall'amministrazione comunale nella persona dell'Assessore allo Sport Brisighelli e dall'Assessore al Bilancio Biekar, ci si chiede che fine faranno gli impianti sportivi comunali di un capoluogo di provincia e regione e, nel caso di sospensione dell'acqua e del gas, come potranno tutelarsi tutti quei cittadini che hanno rinnovato i propri abbonamenti e che non potranno usufruire di alcun servizio?

Ritengo che la Giunta comunale debba intervenire subito per interrompere la messa in mora dei servizi da parte di Prometeo e Multiservizi: questo perché altrimenti si correrebbe il serio rischio di veder saltare importanti manifestazioni come il Campionato Mondiale di Pallavolo Maschile. Tutti gli imbarazzi politici della Giunta Gramillano, compresi i tanti rimpasti nelle deleghe degli assessori, ha di fatto bloccato la città. Invito l'Assessore Brisighelli a mettere velocemente una “pezza” a questo ennesimo esempio di mala gestione da parte di alcuni suoi colleghi. Credo che sia giusto che la città sappia che oramai il Comune è in balia degli eventi”.



Giovanni Zinni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2010 alle 17:04 sul giornale del 29 settembre 2010 - 824 letture