contatore accessi free

Celebrata la ricorrenza di San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato

1' di lettura Ancona 29/09/2010 -

Mercoledì 29 settembre, in tutta Italia, è stata celebrata la ricorrenza di San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato : un riconoscimento che vuole portare alla luce i valori rappresentati dal Santo e manifestati nella vita quotidiana, che per gli appartenenti alla Polizia di stato si identificano in spirito di sacrificio, altissimo senso del dovere, abnegazione, nonchè profondo impegno professionale al servizio dei cittadini per l'ordine, l'incolumità e la difesa delle cose.



Anche ad Ancona il Questore, Arturo De Felice, ha voluto ricordare il Santo Patrono con una cerimonia religiosa, celebrata nella splendida chiesa di Santa Maria della Piazza.,alla quale hanno preso parte tutte le massime autorità regionali, provinciali, comunali e tutti i vertici delle Forze dell'Ordine.

Tra le autorità intervenute S.E. il Prefetto di Ancona, il Presidente della Regione Marche, il Presidente del Consiglio Regionale, il Sindaco di Ancona, il Presidente della Provincia, il Presidente della Camera di Commercio, il Procuratore della Repubblica.

La Santa Messa è stata concelebrata dall'Arcivescovo di Ancona - Osimo, Mons. Edoardo Menichelli, e dal Cappellano della Polizia di Stato, Don Antonello Lazzerini. Tra i convenuti anche una folta rappresentanza dell' Associazione Nazionale Polizia di Stato, numerosi ex appartenenti alla Polizia di Stato in congedo e poliziotti in servizio; accomunati tutti dal desiderio di stringersi insieme per ricordare il Patrono, San Michele Arcangelo.

La celebrazione è stata accompagnata dalla splendida esibizione del Coro della Polizia di Stato. San Michele Arcangelo fu proclamato Patrono della Polizia in Italia nel 1949 da Papa Pio XII.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2010 alle 18:17 sul giornale del 30 settembre 2010 - 731 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia, ancona, questura di Ancona e piace a michele

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cIA