contatore accessi free

Giovane Italia: all'ufficio anagrafe due sportelli per gli stranieri e solo uno per i cittadini italiani

popolo della liberta 2' di lettura Ancona 01/10/2010 -

Le posizioni del PdL anconetano in materia di immigrazione sono state sempre chiare: bisogna integrare i cittadini onesti e regolari, mentre bisogna intercettare ed espellere gli irregolari, in quanto producono problemi di sicurezza.



Ma aldilà di questa considerazione generale, in una città come Ancona, la quale ha subito lunghi anni di malgoverno, c'è urgenza di riflettere anche su di una nuova diseguaglianza, che cresce sempre più. Ci riferiamo a quella strana diseguaglianza per cui, spesso, nella distribuzione dei servizi sono privilegiati gli stranieri a scapito dei cittadini italiani. Molti sono gli esempi che possiamo citare in questo senso, tra i quali il più grave è sicuramente quello dell’assegnazione delle case popolari, per cui occorrerebbe rivedere i parametri della legge regionale per garantire più equità. Ma ad Ancona anche i servizi minimi sembrano ormai in preda a questo meccanismo: all'Ufficio Anagrafe centrale, ad esempio, sono attivi due sportelli per stranieri e solamente uno per i cittadini italiani. I cittadini italiani sono così costretti a mettersi in coda per ore ed ore, mentre uno straniero svolge le proprie pratiche in breve tempo.

Così, è evidente, si produce una diseguaglianza che oltre a far crollare la qualità del servizio, può generare sentimenti di ostilità e di intolleranza negli animi dei cittadini italiani. Per scongiurare quest’ultimo rischio, per procedere correttamente e in modo imparziale sulla strada dell’integrazione e per non danneggiare i cittadini italiani, il PdL si ripropone di chiedere al Comune di Ancona un numero paritetico di sportelli nel territorio. Inoltre la Giovane Italia (movimento giovanile del PdL) a questo proposito, e per manifestare a favore della legalità, farà un banchetto informativo in Corso Carlo Alberto il 2 Ottobre prossimo, dalle 16 alle 19. Presenzierà il consigliere regionale del PdL Giovanni Zinni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2010 alle 17:53 sul giornale del 02 ottobre 2010 - 858 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, anagrafe, pdl, giovane italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cOI





logoEV
logoEV