contatore accessi free

Tornambene: 'Cancellare le scritte che imbrattano il monumento ai caduti'

monumento ai caduti 1' di lettura Ancona 06/10/2010 -

Salvatore Tornambene (PdL) chiede al sindaco Fiorello Gramillano Sindaco di Ancona che siano cancellate le scritte, spesso anche volgari, che imbrattano il monumento ai caduti.



Sono passati mesi da quanto ho segnalato, sui vari quotidiani, l’imbrattamento del Monumento ai Caduti sito in piazza IV Novembre (Passetto) di Ancona. Ma a tutt’oggi non è stato fatto nulla. La politica ha le sue colpe, però, anche la gioventù dovrà avere un tantino in più di senso civico e rispetto per un simbolo dello Stato (un bene pubblico), che richiama al senso del sacrificio e della partecipazione di un’intera comunità, forse non sanno neanche cosa rappresenta il Monumento ai Caduti e questo è ciò che più fa riflettere.

Nella mia giovinezza nemmeno mi sarei mai sognato di ridurre così un monumento o anche un semplice muro. Proporrei una giusta pena per quelle persone che deturpano monumenti e muri, nonché anche per quegli amministratori di maggioranza e di opposizione che fanno “spallucce”. Si potrebbe comminare una condanna di qualche mese, un paio d’ore al giorno nel fine settimana, a svolgere lavori socialmente utili, come la ripulitura strade, ripulitura fossi, verde pubblico, svuotare i cestini, riverniciare le strisce pedonali ed altro. Visto che hanno tempo e voglia di sporcare possono anche pulire!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2010 alle 15:55 sul giornale del 07 ottobre 2010 - 3208 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, passetto, Salvatore Tornambene, monumento ai caduti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cXT





logoEV
logoEV
logoEV