contatore accessi free

Duca su sentenza CCS: 'Svegliati Ancona! Ognuno faccia il proprio dovere'

Eugenio Duca 2' di lettura Ancona 16/10/2010 -

I commenti politici sulla sentenza per la vicenda area CCS sono il sintomo, a mio avviso - dichiara l’on. Eugenio Duca Capogruppo di Sinistra per Ancona - della sottovalutazione della gravità degli eventi.



Due ex Sindaci alla sbarra: uno assolto perché ritenuto non in grado di nuocere per manifesta incapacità amministrativa, l’altro condannato perché avrebbe ottenuto un contratto di lavoro a tempo indeterminato, cercato dopo che l’altro ex Sindaco, quello assolto, lo aveva “licenziato” da Assessore e quindi privato della possibilità di assicurare, a se stesso e ai propri familiari, un reddito. Non mi interessa né voglio commentare la sentenza sulle due persone coinvolte. Mi interessa ciò che avviene in Ancona, prima e dopo la sentenza: niente di nuovo. Il nuovo Sindaco, dopo i primi tentativi di cambiare, è stato riportato all’ordine della continuità, come se nulla fosse avvenuto. I “dissidenti” di allora hanno cambiato casacca; il Favismo ordina la restaurazione e la continuità della gestione del potere, mettendosi in concorrenza con il PD (Poltronificio Dorico), strappando nomine, posti, strapuntini.

Una continuità agevolata dai rappresentanti delle destre anconitane, pronte ad acconciarsi e a considerare intercambiabile, persino, il trasformista Galeazzi. Invito caldamente a riflettere sulla sentenza CCS. Ciò che è avvenuto si sta ripetendo in altre pratiche: sull’urbanistica come sugli impianti sportivi, sul trasporto pubblico locale come sulla gestione delle Aziende pubbliche o partecipate. La sentenza invita tutti noi, Amministratori e cittadini, forze sociali e opinionisti, intellettuali e dirigenti, a cambiare. In particolare i Consiglieri comunali, eletti dai cittadini, a riappropriarsi del ruolo, che Galeazzi prima e Sturani poi, hanno espropriato, facendo sì che l’unico ostacolo all’arbitrio resti la Magistratura. Il primo banco di prova è la Commissione d’indagine sulla gestione degli impianti sportivi di Ancona. Vedremo il comportamento della minoranza PD-IdV e PSI.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2010 alle 17:02 sul giornale del 18 ottobre 2010 - 847 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, fabio sturani, renato galeazzi, Eugenio Duca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dnB





logoEV
logoEV
logoEV