contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Perilli (PD): 'Adesso possiamo pensare al futuro della città'

1' di lettura
776

stefano perilli

“Ora possiamo tornare a parlare della città di domani, riprendendo un percorso progettuale dove la politica può e deve assumere un ruolo di guida ed indirizzo, a tutela dell’interesse collettivo”. Stefano Perilli, segretario comunale del Partito Democratico di Ancona, esprime così la sua soddisfazione per l’approvazione del Documento programmatico, propedeutico al nuovo Piano Urbanistico, da parte del Consiglio Comunale dorico, avvenuta nella seduta di giovedì scorso, con un voto a larga maggioranza.

E soddisfazione è espressa dall’intero Partito Democratico di Ancona, per un atto che pone le basi per un momento di analisi, verifica e scelta degli obiettivi di governo del territorio da attuare in accordo con la maggioranza e con tutte le altre forze politiche e sociali che hanno a cuore il futuro di Ancona. Un futuro che per il PD non potrà prescindere da alcuni principi cardine: equità, sostenibilità economica, sociale ed ambientale, interesse collettivo, contenimento massimo del consumo di suolo. Il Partito Democratico di Ancona intende quindi far proprio il compito di garantire questo percorso politico in grado di determinare quella che la città che verrà.

“Grazie al nuovo documento adesso abbiamo una cornice comune di riferimento, per questo, invito tutte le forze politiche della maggioranza a ragionare insieme su proposte e progetti”, ha affermato il segretario cittadino del PD, Stefano Perilli. Perché si avvii il processo di ridefinizione della città il PD di Ancona si impegna inoltre a sollecitare il Consiglio Regionale delle Marche affinché venga al più presto approvata la nuova Legge Regionale sul Governo del Territorio, strumento indispensabile per costruire un Piano Urbanistico adeguato alle esigenze di Ancona.



stefano perilli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2010 alle 16:28 sul giornale del 18 ottobre 2010 - 776 letture