contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Comitato circoscrizioni, approvato il documento che stabilisce le modalità e il funzionamento

2' di lettura
799

fiorello gramillano

E’ stato definito ed approvato all’unanimità -venerdì nella sala consiliare del Comune- il regolamento per aderire al comitato nazionale delle circoscrizioni nato a Forlì lo scorso 30 giugno 2010.

Questo uno dei principali risultati della riunione che si è tenuta tra tutti i comuni italiani che aderiscono all’iniziativa. L’incontro è servito a continuare il lavoro per il sostegno del decentramento amministrativo iniziato da alcuni mesi e che vede impegnati gli amministratori delle medie città per far modificare la legge 42/2010 che ha previsto la chiusura delle circoscrizioni per i comuni tra i 100 e i 250mila abitanti. Durante il dibattito, al quale ha partecipato anche il sindaco, Fiorello Gramillano (con un passato –come è noto- da presidente di circoscrizione), è emersa anche l’esigenza di avviare percorsi condivisi per la realizzazione di alcune proposte da sottoporre al Governo e al Parlamento per l’emanazione di nuove norme in grado di restituire ai cittadini la possibilità di partecipare attraverso forme rinnovate partecipative di decentramento.

“In questo senso – ha spiegato la coordinatrice Katia Zattoni – ci vogliamo muovere per trovare una continuità elettiva agli organismi oggi soppressi. E’ convinzione di tutti, infatti, che le circoscrizioni non potranno essere sostituite da comitati di quartiere o organismi di partecipazione che non siano eletti direttamente e democraticamente dal popolo. Laddove hanno sperimentato nei mesi scorsi queste nuove forme di partecipazione si è appreso che non hanno funzionato e stanno generando scarsa fiducia nei cittadini e pochi risultati sul territorio”. Proprio per questo il comitato nazionale ha deliberato anche la costituzione di un gruppo di lavoro coordinata dall’assessore al decentramento di Bergamo, Francesco Benigni, e dal presidente di Circoscrizione di Prato, Luisa Peris, per sottoporre al comitato stesso una proposta che tenga conto delle esigenze espresse dai comuni nella riunione di ieri. Il dibattito si è concluso con la discussione sugli stati generali e sulle iniziative da adottare sui comuni per portare all’attenzione dei cittadini il problema del decentramento e la sua soppressione. Attorno alla metà di novembre sui singoli territori si organizzeranno iniziative locali in grado di mantenere alta l’attenzione sull’importanza che hanno le circoscrizioni sul territorio e per condividere coi cittadini le iniziative che sono state realizzate a favore della collettività. E intanto l’11 di novembre il comitato nazionale delle Circoscrizioni, su espresso invito dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, parteciperà alla Assemblea Nazionale Anci di Padova.

Soddisfazione per l’esito dell’incontro è stata espressa dall’assessore alla Partecipazione democratica e al Decentramento amministrativo, Fabio Borgognoni. “ Abbiamo lavorato con impegno per portare il Comitato a riunirsi nel nostro Comune per discutere e relazionare le iniziative da intraprendere a sostegno delle circoscrizioni e l’esito ci ha ampiamente gratificati”..



fiorello gramillano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2010 alle 15:34 sul giornale del 02 novembre 2010 - 799 letture