contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

PD, prima direzione del nuovo segretario Perilli

2' di lettura
548

stefano perilli

Il Partito Democratico del Comune di Ancona c’è. Da oggi interlocutore autorevole di tutte le forze di maggioranza espresse in Consiglio Comunale. È il segnale chiaro che esce dalla prima riunione della nuova Direzione dell’Unione Comunale guidata da Stefano Perilli, convocata mercoledì sera. Parola d’ordine: cambiare il passo dell’azione politica del PD, che significa anche un nuovo rapporto con gli altri partiti alleati.

Il segretario e la direzione hanno posto l’accento sui criteri in base ai quali d’ora in poi verranno regolati gli equilibri di maggioranza, anche per quanto riguarda la decisione sulle nomine delle Aziende partecipate prossime al cambio dei CdA. Sarà una questione di metodo e di criteri condivisi e non più mera questione di nomi. Cinque le regole: scelte che, una volta prese, saranno congelate, al di là di quello che avviene in Consiglio Comunale; qualità oggettiva e documentabile delle persone su cui esprimere la nomina; assenza di incompatibilità; irrilevanza, rispetto a queste decisioni, degli equilibri interni al Partito Democratico; piena autonomia del sindaco sui nomi, nel rispetto delle linee guida del Partito.

Metodo, ma anche temi. Entro quindici giorni saranno nominati i responsabili degli otto gruppi di lavoro che saranno incaricati di riflettere e produrre proposte, anche all’amministrazione, in materia di Welfare locale, Economia locale, Governo del territorio, Ambiente, Nesso tra politica ed etica, Informazione e sistema democratico, Cultura ed istruzione, Politiche di decentramento. Proprio sul decentramento, il Partito Democratico di Ancona è impegnato in prima linea nella battaglia a difesa delle Circoscrizioni, accanto ai Presidenti Dini, Foresi e Mandarano. «Lo smantellamento delle Circoscrizioni deciso dal Governo è un vero e proprio attacco alla democrazia», ha affermato il segretario dell’Unione Comunale del PD di Ancona Stefano Perilli. «Le circoscrizioni rappresentano, in particolare qui ad Ancona, un esempio di buon governo, oltre ad essere un punto di riferimento indispensabile per la cittadinanza, presidio politico sul territorio e istituzione più prossima alle persone».



stefano perilli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2010 alle 18:18 sul giornale del 05 novembre 2010 - 548 letture