contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Multiservizi: Gramillano, sì all'aggregazione dei servizi

2' di lettura
599

fiorello gramillano

L’Amministrazione comunale di Ancona concorda pienamente con il progetto di aggregazione delle aziende dei servizi pubblici, al centro dell’attuale dibattito politico e amministrativo locale.

E’ fondamentale che i Comuni predispongano una strategia per mantenere in capo a società pubbliche del territorio la gestione dei servizi dell'acqua, del gas e dei rifiuti. Solo in questo modo, ritengo, si potrà garantire una gestione ottimale dal punto di vista della qualità e della economicità. Per poter cogliere questo obiettivo rispondendo al dettato legislativo, è necessario che ci si organizzi strategicamente mettendo in campo società che siano in grado di competere nelle gare previste per la fine del 2011, alle quali parteciperà una serie di realtà a carattere nazionale.

Occorrerà, dunque, costituire società provinciali forti, oltre che fortemente radicate sul territorio. Per questo ritengo strategica la creazione di una holding all’interno della quale siano inglobate tutte le società di servizi e registro positivamente il fatto che circa quaranta Comuni soci di Multiservizi si siano già espressi positivamente nei confronti di questo percorso. Il Comune di Ancona guarda con attenzione al processo di definizione di questa aggregazione, che porterà, tra l’altro, alla realizzazione di una serie di economie di scala, positive dal punto di vista economico e finanziario e non preoccupanti dal punto di vista occupazionale. Ritengo parimenti importante che, nella scelta tra i percorsi attualmente in esame, qualsiasi soluzione sia ispirata da una comune determinazione a mantenere il servizio idrico integrato e anche quello ambientale in capo ad aziende totalmente pubbliche, nella convinzione che l'acqua, in particolare, deve restare un bene pubblico.

Il Comune di Ancona auspica dunque che questo percorso diventi un obiettivo dichiarato dei presidenti e dei Consigli di amministrazione delle diverse società della provincia di Ancona e che al più presto sia firmato un protocollo di intesa per giungere a un progetto esecutivo condiviso entro il prossimo giugno, per non essere in ritardo rispetto alle gare per le aggiudicazioni.



fiorello gramillano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2010 alle 16:19 sul giornale del 12 novembre 2010 - 599 letture