contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Palma e Fava: 'Il Comune si impegni ad aprire una trattativa con Parcheggi Italia'

1' di lettura
757

I movimenti "Futuro e Libertà" e "Generazione Italia" notano con piacere che, a seguito nostra segnalazione del 5 novembre sullo stesso argomento, le associazioni di categoria hanno ascoltato il nostro appello e si sono ribellate a questo iniquo quanto inopportuno aumento unilaterale del costo orario pomeridiano dell'unico parcheggio centrale della città.

Noi chiediamo a gran voce che, seppure è vero la Parcheggi Italia è libera di agire come ritiene più opportuno aumentando a proprio piacimento il prezzo della tariffa oraria, un intervento del Comune per non fare morire il centro. Ma come? Prima si spende un'enorme quantità di denaro per costruire un'isola pedonale e poi si fa di tutto per non farla vivere?

Sottoliniamo il fatto che è assurdo che Ancona abbia una tariffa pari a città come Bologna e leggermente inferiori a Milano, e chiediamo con forza che il Comune si impegni ad incontrare le categorie e ad aprire una trattativa con la Parcheggi Italia per tornare alla tariffa agevolata nelle fasce pomeridiane e ad attuare una tariffa oraria a scalare dopo le prime due ore. FLI e Generazione Italia sono pronti a far sottoscrivere una petizione contro l'iniquo aumento ad un mese dal Natale.

Lorenzo Palma

Capogruppo Futuro e Libertà per l'Italia 1a Circoscrizione

Fabiola Fava

Presidente Circolo Territoriale Ancona Generazione Italia



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2010 alle 16:55 sul giornale del 12 novembre 2010 - 757 letture