contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Quattrini, Duca e Perticaroli su rifiuti: 'No alla politica dell'emergenza, sì al riciclo totale

2' di lettura
685

andrea quattrini

I capigruppo di Vola Ancona, Sinistra per Ancona e Ancona 5 stelle sottolineano la necessità che venga fissato urgentemente il Consiglio monotematico sul trattamento dei rifiuti di Ancona. Sono preoccupanti – ad avviso dei Capigruppo Quattrini, Perticaroli e Duca – le dichiarazioni più o meno stizzite dell’Assessore Franzoni e del neo Presidente di AnconAmbiente, in quanto tutte eludono il vero problema: è necessario cambiare l’approccio sui rifiuti: non un problema ma una risorsa: per i cittadini che li producono, per l’Azienda che li lavora, per il Comune che paga!

In Ancona e nel territorio provinciale non serve l’impianto obsoleto e antieconomico progettato da anni da Conero Ambiente, né servono nuove discariche. Se il PD e l’IdV sostengono il partito delle discariche e degli inceneritori lo dicano chiaramente ai cittadini. Noi proponiamo “il riciclo totale dei rifiuti”, in linea con la direttiva comunitaria che entra in vigore il 12 dicembre 2010, che cambia persino il nome a ciò che viene definito rifiuto, mondezza, scarto, in “materia prima secondaria”.

Tutti i rifiuti secchi e indifferenziati sono una ricchezza: si può produrre occupazione, introiti economici, tutela dell’ambiente. I Consiglieri comunali di Ancona hanno visitato un impianto, a Vedelago, vicino Treviso, che funziona bene, costa poco (circa 4 milioni di euro che si ammortizza in poco tempo), contro i 13 milioni dell’impianto progettato da Conero Ambiente che non si ammortizza mai e anzi provoca ulteriori spese per l’avvio a discarica o a incenerimento dei materiali trattati. I tempi di realizzazione del progetto sono di 6 mesi, e non 52 come qualcuno vuol far credere.

Il modello Vedelago si sta estendendo in altre località, siano amministrate dal centrosinistra che dal centrodestra (Provincia di Roma, Sassari, Prato). Noi – concludono i tre capigruppo – proponiamo che Ancona entri nel circolo dei Comuni “virtuosi”. Se i partiti della finta maggioranza dedicassero un pochino di attenzione a questo tema, la nostra città potrebbe rappresentare un’eccellenza anche nella “materia prima secondaria”, senza distruggere ricchezza ed anzi guadagnare e dare occupazione.



andrea quattrini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2010 alle 18:55 sul giornale del 15 novembre 2010 - 685 letture