contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sicurezza nei cantieri, la segnalazione di un cittadino

2' di lettura
659

sicurezza sul lavoro

La segnalazione di un cittadino anconetano, che preferisce l'anonimato, sul controllo e la vigilanza dei cantieri edili.

In riferimento all'articolo pubblicato su Vivere Ancona, in merito al cordoglio espresso dal sindaco di Ancona Fiorello Gramillano sulla recente morte dell'operaio precipitato dall'impalcatura, desidero esprimere il mio disappunto sulle contraddizioni in materia di controllo e vigilanza dei cantieri edili. Lo scorso settembre, in un edifico vicino alla mia abitazione è stata montata una impalcatura senza i più elementari criteri di sicurezza, dove operavano due uomini ed una ragazza (vestita con tuta da ginnastica e scarpe da tennis) senza indossare le protezioni da lavoro (scarpe antinfortunistiche, guanti da lavoro, caschetto, ecc..) e soprattutto senza la imbragatura per effettuare la salita e discesa dall'impalcatura (priva anche della scaletta di accesso).

Stupito dalla vista di queste persone che si arrampicavano nei ferri della struttura per salire e scendere, che si sporgevano dalla tettoia dove svolgevano il lavoro, priva di appoggi e protezioni, ho chiamato il comando dei vigili urbani di Ancona. Essendo nell'orario di primo pomeriggio ho potuto parlare solamente con un operatore al centralino, il quale mi ha riferito che in quel momento non c'era nessun agente del reparto edilizia da mandare sul posto e che avrei dovuto chiamare il mattino seguente. Inoltre mi ha detto che avrei potuto chiamare l'ufficio della Asur di Ancona e per assurdo mi ha chiesto per quale motivo facevo questa segnalazione, come se fossi il rompiscatole di turno. Ho chiamato la Asur di Ancona, al Viale della Vittoria ed anche li mi hanno detto che in quell'orario non era disponibile nessuno per effettuare gli accertamenti. Lo avrebbero programmato per il mattino seguente (stando alla loro versione). Non vorrei polemizzare sulle competenze o sulle modalità di controllo dei cantieri edili, ma sembra una contraddizione dispiacersi dopo un triste evento anzichè adoperarsi prima che accada!



sicurezza sul lavoro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2010 alle 19:46 sul giornale del 19 novembre 2010 - 659 letture