contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Avviati i correttivi alla viabilità, Borgognoni: 'Traffico nella norma'

2' di lettura
602

viabilità

Dopo una partenza prevedibilmente “rallentata” a causa della chiusura di via Piave, che ha prodotto un aumento del traffico su via Vecchini e sulle arterie che ad essa si collegano, le modifiche alla viabilità avviate in data odierna dall’Amministrazione comunale non hanno comportato disagi particolari.

E’ l’opinione dell’assessore alle Politiche di Mobilità e Trasporto pubblico, Fabio Borgognoni, a poche ore dall’inizio della sperimentazione: “I cittadini si saranno resi conto che non si tratta di cambiamenti sostanziali- sottolinea Borgognoni. E’ stato semplicemente portato in avanti l’asse di entrata dalla parte di corso Stamira per due precisi motivi: alleggerire via Podesti che non poteva più sostenere un passaggio continuo e ingiustificato di mezzi e agevolare- riducendo il percorso- l’afflusso dei residenti del quartiere Guasco. Transitando per via Marsala e riducendo il tracciato dei residenti di quel rione di circa 1chilometro e mezzo, si diminuisce la produzione di polveri PM10. Anche di questo beneficio in termine di ambiente e salute si deve tener conto. Certamente l’ingresso ad Ancona era e resta la galleria San Martino, che consente un rapido approdo per chi arriva da nord, dalla stazione e dagli Archi al parcheggio Stamira, e quindi anche al Viale della Vittoria e al Passetto. Oltretutto passando per la galleria i veicoli non devono fermarsi continuamente ai semafori come accade lungo corso Stamira”.

Non un cambio di rotta, non un ripensamento, dunque, rispetto ai provvedimenti decisi per la pedonalizzazione nel 2007 ma solo alcuni ritocchi per agevolare i residenti di via Podesti, da un lato, e quelli del Guasco, dall’altro- favoriti -questi ultimi- anche dal provvedimento istitutivo del doppio senso di marcia in via Birarelli e dall’apertura di via Pio II. “Il traffico in questa zona non ha subito impennate- spiega l’assessore, esattamente come prevedevamo. La decisione è stata presa dopo una serie di incontri con la Soprintendenza durante i quali ci si è ripromessi di tutelare al meglio la zona archeologica, in vista di una futura ztl al Guasco. A parte qualche ritocco alla segnaletica, è presto per effettuare eventuali correttivi. Una prima valutazione avverrà tra un mese circa quando contiamo di effettuare una verifica dopo avere monitorato il volume di traffico in corso Stamira. Per noi conta molto il giudizio degli operatori del trasporto pubblico, che non deve essere penalizzato”.



viabilità

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2010 alle 18:26 sul giornale del 23 novembre 2010 - 602 letture