contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pubblicato il bando per la fornitura del servizio wireless anche in alcune frazioni

1' di lettura
2413

Banda larga wireless

L’Amministrazione comunale ha emanato un bando relativo al servizio di erogazione del servizio internet a banda larga con tecnologia wireless per le frazioni ancora non coperte dal servizio. Un progetto importante, del quale si sta occupando da oltre un anno l’assessore all’Innovazione e Informatizzazione, Diego Franzoni.

L’Amministrazione Comunale ha creato le condizioni perché sempre un maggior numero di cittadini infatti potranno connettersi alla rete Internet, a larga banda. La concessione – per la quale le imprese interessate dovranno inviare la relativa offerta entro il 31 gennaio - verrà aggiudicata con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Le imprese concorrenti devono essere in possesso delle autorizzazioni previste dal D.Lgs. 259/2003 e dal D.M. 28/05/2003 per l'esercizio delle telecomunicazioni e in particolare dovranno dichiarare di essere ISP (Internet Service Provider) e WISP (Wireless Internet Service Provider) e di avere almeno una esperienza certificata nello stesso ambito negli ultimi tre anni.

La durata della concessione è pari a 5 anni con possibilità di rinnovo per ulteriori 5 anni . Le offerte dovranno pervenire al Comune di Ancona -Ufficio Protocollo - Piazza XXIV Maggio 1 - Ancona 60121. I requisiti e le modalità di partecipazione sono riportati nel disciplinare di gara e capitolato speciale in pubblicazione su: Albo Pretorio e www.comune.ancona.it.

Per informazioni contattare il Settore Informatica e Innovazione: TEL 071 222.2709 - 222.2720 FAX 071 222.2711. L’impresa che si aggiudicherà la concessione provvederà nei prossimi mesi a raccogliere le adesioni per gli abbonamenti al servizio internet a banda larga, servizio che - presumibilmente- sarà attivo prima dell’estate.



Banda larga wireless

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-01-2011 alle 15:41 sul giornale del 05 gennaio 2011 - 2413 letture