contatore accessi free

Quattrini su impianto riciclo dei rifiuti: 'Il Comune faccia l'interesse dei cittadini'

rifiuti 1' di lettura Ancona 13/01/2011 -

E' curioso che per realizzare un impianto di riciclo dei rifiuti il Sindaco e Franzoni si siano affidati a Conero Ambiente, un consorzio che per anni non ha realizzato nulla, riuscendo solo a gravare sui conti pubblici con i propri bilanci in perdita.



Come fanno a conoscere il know-how del riciclo dei rifiuti? Parlano di costi per l'impianto dai 7 ai 13 milioni di euro; non ricordano che la Dott.ssa Poli di Vedelago, che gestisce da anni impianti di riciclo e che ne ha costruiti con successo in tutta Italia, lo scorso mese di marzo dichiarò in Commissione che con i "numeri" della Provincia di Ancona bastavano meno di 4 milioni di euro per realizzare un impianto come il suo? E non ricordano che in Regione ci sono 3.600.000 euro pronti da spendere per impianti di trattamento rifiuti nella Provincia di Ancona?

Perché gravare sui conti pubblici quando si può realizzare gratuitamente qualcosa di già sperimentato che funziona? Prima di combinare altri pasticci, il Comune faccia l'interesse dei cittadini, si informi bene ed assieme alla Provincia detti le linee guida dell'impianto, cioè il riciclo totale e la massima valorizzazione dei rifiuti, e metta a gara pubblica la progettazione e la realizzazione: vedrà che l'impianto si farà gratis. Oppure il Sindaco e Franzoni dicano chiaramente ai cittadini quali altri interessi stanno perseguendo.

Andrea Quattrini

Eugenio Duca

consiglieri comunali


da Andrea Quattrini
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2011 alle 15:30 sul giornale del 14 gennaio 2011 - 979 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, politica, ancona, andrea quattrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ghv





logoEV
logoEV