Ancona città aperta incassa i primi ok

confcommercio 1' di lettura Ancona 02/03/2011 -

Sono stati avviati, e proseguono, gli incontri programmatici promossi da Confcommercio Imprese per l’Italia provincia di ancona per far conoscere alle forze politiche interessate, che chiedono l'incontro, le idee dell'Associazione per il rilancio della città approvato da un’affollata assemblea e che sarà proposto all'Amministrazione comunale.



Il primo incontro con i vertici del PD, guidato dal segretario cittadino Stefano Perilli – svoltosi presso la sede centrale di Confcommercio, in piazza della Repubblica 1 - si è rilevato franco e costruttivo. I vertici di Confcommercio Imprese per l'Italia provincia di ancona, guidati dal Direttore Generale Massimiliano Polacco, il Presidente cittadino Francesco Cinti e la delegazione Anconetana al completo hanno illustrato al Segretario Perilli, a Massimo Pacetti e all’Assessore Paolo Pasquini i punti principali del piano "Ancona Città Aperta" incassando approvazione e garanzie di impegno nelle sedi amministrative opportune su molti punti del progetto.

Per le vie brevi anche l'Amministrazione ha garantito apertura e l'istituzione di un tavolo per l'analisi e le soluzioni dei problemi sollevati dalla Confcommercio di Ancona. L'auspicio è ora che i tempi degli incontri siano stringenti per lasciare spazio ad una operatività costruttiva e risolutiva dei tanti problemi della città.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2011 alle 16:41 sul giornale del 03 marzo 2011 - 841 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, ancona, impresa, confcommercio ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hYy





logoEV