'Divina Commedia', le opere di Gennaro Solferino in mostra ad Ancona

2' di lettura Ancona 02/03/2011 -

La mostra è organizzata dal Comune di Ancona in collaborazione con il Lions Club “Colle Guasco”, e rientra nel programma di eventi in preparazione del Congresso Eucaristico del prossimo settembre.
 



Sarà la Divina Commedia di Dante la grande protagonista dell’esposizione che verrà inaugurata il prossimo venerdì, alle ore 18.30, alla Mole Vanvitelliana. La mostra resterà aperta fino al 29 marzo ed ospiterà le opere del maestro Gennaro Solferino, artista di fama internazionale premiato anche dalla Presidenza della Repubblica.

Si tratta di un evento organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ancona, in preparazione del prossimo Congresso Eucaristico. “Speriamo che la sinergia e la condivisione di intenti con il Lions e con la diocesi proceda anche nei prossimi mesi”, dice l’assessore Andrea Nobili. Auspicio condiviso anche dal sindaco Gramillano, che assicura “il massimo impegno per rendere la città accogliente per i visitatori che arriveranno in occasione di questo grande evento religioso”.

La mostra è stata organizzata in collaborazione con il Lions Club “Colle Guasco”. “Non siamo una congrega di borghesi gaudenti – spiega il presidente Domenica Lancianese – Il 2011 vedrà due momenti importanti per la vita della nostra comunità: i 150 anni dell’Unità d’Italia ed il Congresso Eucaristico che si terrà nella nostra città. Per questo, abbiamo deciso di contribuire anche noi, concentrando le nostre energie in queste due direzioni”. Lancianese spiega anche le motivazioni che hanno portato a scegliere le opere di Gennaro Solferino, “forse il più grande artista italiano vivente”.

Brindisino e romano d’adozione, il maestro Solferino ha curato mostre personali in musei e pinacoteche di rilevanza mondiale: a New York (“Omaggio a Goya), a Ginevra, in Canada ed in Francia. Ha vinto, tra gli altri, il Premio “Juan Mirò” per la grafica a Barcelona ed il Premio “Montecarlo”, ricevendo anche la legione d’onore per meriti artistici dal governo francese.

“Avevo ammirato le opere di Solferino in un’occasione privata – spiega Lancianese – I suoi quadri sono una sintesi di diverse tecniche artistiche, e questa mostra dedicata alla Divina Commedia di Dante Alighieri rappresenterà un momento di riflessione ed un’occasione per gli studenti delle nostre scuole. “Un momento dedicato alla cultura ed alla bellezza – conferma Mons. Edoardo Menichelli, arcivescovo della diocesi Ancona – Osimo -. Cultura e bellezza sono due pezzi di pane piuttosto duri, in questi tempi. Ma è un pane che va spezzato anche per i più giovani, che possono così godere di opere dedicate ad un’opera, appunto, divina”.








Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2011 alle 16:10 sul giornale del 03 marzo 2011 - 2225 letture

In questo articolo si parla di cultura, edoardo menichelli, comune di ancona, fiorello gramillano, andrea nobili, congresso eucaristico nazionale 2011, lions club ancona, domenico lancianese, gennaro solferino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hYl