'Insieme conviene', Confindustria aiuta le aziende a mettersi in rete

confindustria generico 3' di lettura Ancona 02/03/2011 -

Confindustria Ancona in prima linea sul tema delle aggregazioni tra imprese, ritenuto oggi uno dei principali strumenti per aiutare le aziende a rafforzare la propria competitività e soprattutto ad affrontare mercati esteri.



"Oggi siamo al taglio del nastro di un progetto, "Insieme conviene" che ci sta particolarmente a cuore e sul quale abbiamo investito molte energie in questi ultimi mesi – ha affermato Giuseppe Casali, Presidente di Confindustria Ancona. L’obiettivo principale è di aiutare tutte quelle aziende che intendono sviluppare progetti di aggregazione, anche alla luce del nuovo strumento giuridico del contratto di rete". "In un tessuto imprenditoriale come il nostro, dove il 95% delle imprese sono di piccole e piccolissime dimensioni – ha proseguito Casali - il tema delle reti d’impresa diventa fondamentale per la crescita del nostro sistema. L’aggregazione deve essere vista soprattutto come un’opportunità per affrontare più efficacemente i processi di internazionalizzazione e di innovazione industriale ed anche come possibilità di diventare più competitivi nei mercati anche nazionali. Un grazie particolare a BNL-Gruppo BNP Paribas che ci ha sostenuto in questo progetto".

"Abbiamo condiviso con il ministro Tremonti e il Governo la definizione della nuova disciplina del Contratto di Rete. E' rilevante che - forse per la prima volta - il legislatore abbia agito in tempo reale alle dinamiche di riorganizzazione produttiva: il fenomeno spontaneo della creazione delle reti messo in atto dalle imprese è stato infatti accompagnato da un contestuale percorso di natura normativa. Il grande valore aggiunto di questa forma contrattuale – e la chiave del suo successo rispetto ad altre forme di aggregazione – risiede nell'autonomia che viene lasciata all’imprenditore, un valore percepito come fondamentale da chi fa impresa." ha affermato Aldo Bonomi, Vicepresidente Confindustria e Presidente RetImpresa, agenzia di Confindustria nazionale nata nell’ottobre 2009 per facilitare le aggregazioni tra imprese "Oggi la competitività si gioca su efficienza organizzativa, qualità tecnologica e di prodotto, visione strategica del mercato - ha spiegato Luca Gastreghini, Vice Presidente di Confindustria Ancona con delega alle aggregazioni e reti di imprese - E’ difficile pensare che una singola azienda con 10-15 dipendenti possa da sola impegnarsi sui 3 fronti contemporaneamente, in quanto molto probabilmente non ha né le risorse economiche né quelle umane necessarie. Ecco allora che Confindustria Ancona ha dato vita al nuovo servizio "Insieme conviene" che ha preso corpo grazie ad un team interno interdisciplinare composto da 5 funzionari: compito del team è facilitare le relazioni tra aziende per verificare possibilità di collaborazioni dall’altro e tradurle, laddove emergano le condizioni, in un progetto operativo che ne massimizzi i benefici".

Esprime soddisfazione anche il Presidente del Comitato Piccola Industria anconetano, Gilberto Romanini: "Siamo al via ufficiale del nuovo servizio che, in seno al Consiglio Direttivo e grazie alla struttura, abbiamo organizzato pazientemente, sperimentato misurandoci su casi concreti. Oggi ci sentiamo pronti per assicurare ai Colleghi qualità, attenzione, competenza e, non ultimo per importanza, la necessaria riservatezza nell’analisi e nello sviluppo di progetti di rete." Ci aiuteranno a ragionare sul tema delle reti d’impresa illustri ospiti: Enzo Rullani, Venice International University di Venezia, parlerà sul tema "Come cambiano le piccole e medie imprese"; Fabrizio Cafaggi, Università di Trento, spiegherà "Le reti di imprese e il contratto di rete"; Giovanni Ajassa, Responsabile del Ufficio Studi, BNL – Gruppo BNP Paribas interverrà su "Insieme, nel mondo nuovo: il ruolo delle banche": Le conclusioni saranno affidate a Aldo Bonomi. Nel corso del convegno verranno illustrati tre casi di aggregazioni e reti tra imprese, realizzate sul nostro territorio grazie al lavoro di Confindustria Ancona e del suo team.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2011 alle 17:56 sul giornale del 03 marzo 2011 - 906 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, confindustria, impresa, Confindustria Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hZn





logoEV