Matempo: al lavoro per un graduale ritorno alla normalità

2' di lettura Ancona 03/03/2011 -

Si ritorna lentamente alla normalità, dopo la fase di emergenza maltempo che ha caratterizzato i giorni scorsi (108 millimetri di pioggia caduti dal 1 marzo nella nostra città, 55 solo mercoledì).



Giovedì il Coc (Centro operativo comunale) per gli interventi di Protezione civile si è riunito a partire dalle 8, coordinato dal sindaco Fiorello Gramillano e dall’assessore Fabio Borgognoni per fare il punto della situazione e organizzare il lavoro delle squadre dei tecnici. Sono state riaperte tutte le strade comunali principali. Per quelle vicinali è stato e verrà garantito un passaggio per le emergenze. Ieri sera è stata riaperta via della Montagnola dopo che l’Anas ha terminato i lavori, nel tardo pomeriggio di oggi è prevista la riapertura della provinciale 361 dalla Baraccola verso l’Aspio.

Riaperta completamente anche la rotatoria davanti a Giometti in via Primo Maggio che era stata invasa dal fango. Liberati anche tutti i sottopassaggi. Chiuse ancora per frane la strada di collegamento Aspio- Montesicuro, via dei Fienili che dall’Aspio corre parallela all’autostrada e via Bolignano tra Aspio e Candia, dove si stanno facendo verifiche per renderla percorribile in giornata. Rimane a senso unico alternato la strada che da Casine sale alla frazione di Paterno: qui si eseguiranno in giornata verifiche tecniche per la stabilità del terreno.

Le squadre dei tecnici si concentreranno su interventi sulle strade secondarie: il monitoraggio sarà costante almeno fino a domani, anche in base alle segnalazioni che – lo ricordiamo – dovranno pervenire al Coc 071 2223008 - 2223074 Nel pomeriggio saranno utilizzate le autobotti per lavare via il fango dalla strade, Il maltempo ha aggravato la situazione delle buche sulle strade: occorre usare la massima prudenza nella circolazione. Per sistemare il manto stradale bisognerà aspettare che si asciughi completamente. La frana di Posatora resta sorvegliata speciale ma per ora non desta preoccupazione: l’analisi degli ultimi dati infatti danno la falda stabile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2011 alle 12:23 sul giornale del 04 marzo 2011 - 795 letture

In questo articolo si parla di attualità, maltempo, ancona, comune di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/h1R