Violenza di genere, nasce il primo sportello anti-stalking delle Marche

stalking 1' di lettura Ancona 03/03/2011 -

Dalla collaborazione tra il centro antiviolenza "Donne e Giustizia" e la Commissione pari opportunità e Donne elette della Provincia di Ancona nasce il primo sportello anti-stalking delle Marche dedicato alle donne vittime di molestie e atti persecutori. L'ufficio avrà sede proprio nel centro antiviolenza "Donne e Giustizia" di Ancona (via Astagno, 22) e sarà aperto il giovedì dalle ore 17 alle ore 19.



Lo stalking, purtroppo, rappresenta un fenomeno preoccupante anche nel nostro territorio con circa 3 mila casi in tutta la regione e più di mille nella sola provincia di Ancona. In generale, l'86% delle vittime è donna, mentre per fasce d'età, le più colpite sono coloro comprese tra i 18 e i 24 anni (20%), tra i 35 e i 44 (6,8%) o dai 55 anni in su (1,2% ).

"Un punto di partenza nella lotta allo stalking - spiega Margherita Carlini della Commissione pari opportunità e Donne elette della Provincia di Ancona - è quello di rendere le vittime consapevoli che, se possono far poco o nulla per cambiare la condotta dello stalker, possono cambiare in modo utile le proprie azioni. Ma per attuare un completo trattamento, ai fini di una positiva risoluzione del caso, è indispensabile lavorare, oltre che con la vittima e i suoi familiari per evitare l'omertà, anche sul presunto autore".

Il progetto mira a costruire percorsi ad hoc per ciascuna vittima che vanno dall'accoglienza e l'ascolto all'assistenza psicologica e legale, fino alla collaborazione con le forze dell'ordine e la magistratura per la valutazione del rischio recidività, dei danni fisici e psicologici subiti e il sostegno durante le audizioni giudiziarie.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2011 alle 16:49 sul giornale del 04 marzo 2011 - 2888 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, ancona, stalking

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/h2M





logoEV