Ciclismo: con la Gran Fondo del Conero pedala anche la solidarietà

6' di lettura Ancona 06/03/2011 -

La sala Consiliare del Comune di Ancona, ha ospitato la presentazione della Gran Fondo del Conero Cinelli, la manifestazione ciclistica nazionale che si svolge domenica 13 marzo, dalle ore 9, con partenza e arrivo nel centro del capoluogo, nella zona fra viale della Vittoria, piazza Diaz e piazza 4 Novembre. Ad accogliere i campioni di ciclismo Simone Stortoni e Barbara Lancioni, testimonial della manifestazione, c’erano i rappresentanti delle Istituzioni: il sindaco Fiorello Gramillano affiancato dagli assessori Michele Brisighelli (Sport) e Fabio Borgognoni (Viabilità). Presente anche Vincenzino Alesiani, presidente regionale della Federazione Ciclistica Italiana, con il responsabile del settore amatoriale Massimo Romanelli e il presidente del Comitato provinciale Alessandro Santoni.



Nell’occasione è stata annunciata l’istituzione di un Fondo di Solidarietà in favore delle zone colpite dall’alluvione dei giorni scorsi: da domani verranno devoluti 2 euro, per ogni atleta che si iscriverà alla manifestazione. La somma raccolta verrà devuluta ad un’associazione impegnata nei soccorsi.

Lo sport è uno dei veicoli più efficaci per la promozione turistica di un territorio. Sport e turismo è, dunque, un binomio dalle grandi potenzialità, come ribadito alla recente Borsa Internazionale del Turismo di Milano. Un binomio che la Gran Fondo del Conero Cinelli porta avanti da anni e con successo. Infatti quella anconetana è una delle manifestazioni del Centro-Sud che richiamano il maggior numero di concorrenti, molti dei quali arrivano dal Nord Italia.

Tantissime le novità proposte per l’edizione 2011, al fine di migliorare l’accoglienza dei partecipanti e dei loro familiari, oltre che per perfezionare il percorso e coinvolgere tutta la città. Sono stati scelti nuovi tragitti, ancora più belli dal punto di vista paesaggistico, che offrono la possibilità di scoprire e valorizzare nuovi angoli di territorio. Anche il tracciato finale è stato cambiato e migliorato, prestando ancora più attenzione alla sicurezza dei partecipanti. L’arrivo è posto sul viale della Vittoria, il Conero Village, quartier generale dell’evento è in piazza Diaz.

Al di là dell’evento sportivo la manifestazione vuole richiamare l’attenzione dei cittadini sulla bicicletta come mezzo di trasporto alternativo. Un mezzo che contribuisce a rendere più vivibile la città e consente di riappropriarsi del centro storico e delle bellezze che nasconde. È con questo spirito che è nata la Granfondina Mcdonald's, una pedalata per le vie cittadine aperta a tutti, ma che vuole coinvolgere soprattutto i più giovani, attraverso la promozione dell’iniziativa nelle scuole. Una pedalata con lo slogan “Vivere la città” che si propone come un momento di festa per l’intera famiglia. La partecipazione è gratuita e a tutti i presenti sarà offerto un oggetto ricordo, oltre al buffet a fine pedalata. La partenza della Granfondina Mcdonald's avverrà dopo il via della Gran Fondo agonistica.

Due i percorsi, di media difficoltà: il “Lungo” di 135 chilometri, con il Gpm a Filottrano, e il “Corto” di 90 chilometri. Sul tracciato del “Corto” si snoda anche la Gran Fondo dei Senza Fretta riservata ai cicloturisti, a coloro che amano pedalare facendo più attenzione alle bellezze del paesaggio e alle bontà enogastronomiche piuttosto che al cronometro. Una proposta tecnica capace di soddisfare le esigenze di qualsiasi ciclista.

I partecipanti alla Gran Fondo del Conero Cinelli potranno pedalare accanto ad una delle giovani promesse del ciclismo italiano: Simone Stortoni, il campioncino di Chiaravalle, cresciuto proprio nella società che organizza la manifestazione, che alla terza stagione da professionista è chiamato a confermare quanto di buono fatto vedere negli anni scorsi e a tramutare i piazzamenti (compresi quelli al Giro d’Italia) in vittorie. L’altro testimonial del Conero-Cinelli e Barbara Lancioni, fortissima professionista degli anni ’90 e una delle più forti protagoniste delle Gran Fondo internazionali.

Ricchissimi i premi per i partecipanti messi in palio direttamente da Cinelli, uno dei marchi più prestigiosi del Made in Italy delle due ruote: 2 telai, 2 attacchi per il manubrio, 2 reggisella e altrettante selle, oltre a 2 cerchi. Questi “gioielli” di casa Cinelli saranno sorteggiati tra tutti i concorrenti giunti al traguardo. Poi, naturalmente, ci sono i premi previsti per le singole classifiche: ai primi 7 delle 11 categorie in gara e alle prime 15 società.

La Gran Fondo del Conero Cinelli è la prima delle cinque prove di Marche in Bici, il Circuito allestito dalla Federciclismo marchigiana. In palio anche il Trofeo Universitario, per premiare il miglior studente in bicicletta, e il Trofeo Diversamente abili, riservato agli atleti paralimpici, per loro iscrizione gratuita e classifica separata. Con la “Conero Cinelli” prende il via la challenge Umbro-Marchigiana, quattro prove per rinvigorire il rapporto “ciclistico” fra le due regioni confinanti.

Chi si schiera al via potrà concorrere anche per l’inedita classifica “Performance”, una novità assoluta in campo nazionale, la graduatoria rivoluzionaria che premia coloro che si migliorano di più rispetto al tempo realizzato l’anno precedente. Una corsa nella corsa, una corsa contro se stessi.

Il cartellone della Gran Fondo del Conero Cinelli è ricchissimo, come consueto, ma gli organizzatori del Pedale Chiaravallese hanno puntato soprattutto sull’aspetto sicurezza, uno dei problemi più sentiti da chi va in bici. Per tutti i partecipanti la garanzia di chi da oltre 40 anni segue e organizza gare per i ciclisti più giovani. Tra le iniziative rivolte ai ciclisti c’è anche Ecocorsa, una proposta volta a sensibilizzare i partecipanti al rispetto dell’ambiente attraverso la raccolta dei “rifiuti”, prodotti durante la corsa, in appostiti contenitori dislocati nelle zone ristoro.

Il Conero Village, in piazza Diaz, sarà il cuore pulsante della manifestazione. Fra gli stand dell’Expo delle aziende di settore e dei prodotti enogastronomici locali, ci sarà spazio per lo spettacolo, il divertimento e per la solidarietà, grazie alla presenza dei Dj e degli ospiti di Radio Arancia, ancora una volta radio ufficiale della manifestazione. Per gli appassionati c’è anche la possibilità di partecipare ad un concorso realizzando un breve filmato da pubblicare su YouTube.

Madrina della manifestazione è la bellissima Valeria Altobelli, una ex atleta, con un campionato laziale di corsa ad ostacoli nel palmares, che ha rappresentato l’Italia a Miss Mondo.

Sabato 12 marzo, alle ore 15, apertura del Conero Village e dell’Expo Aziendale di settore ed enogastronomico.

Domenica 13 marzo, alle ore 7,30, apertura del Conero Village e partenza della Gran Fondo dei Senza Fretta. Alle ore 9, partenza della Gran Fondo del Conero, seguita mezz’ora più tardi dalla Granfondina Mcdonald’s.

La manifestazione si avvale del sostegno di molte e prestigiose aziende della provincia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2011 alle 16:04 sul giornale del 07 marzo 2011 - 1245 letture

In questo articolo si parla di sport, pedale chiaravallese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/h9C





logoEV