Siulp, incontro con tutti i vertici provinciali della Polizia di Stato

polizia 3' di lettura Ancona 05/03/2011 -

Si è svolto un confronto, fra le oo.ss. e l’amministrazione, avente per oggetto la verifica di tutta l’attività della questura e dei commissariati nel secondo 2° semestre 2010.



Per l’amministrazione erano presenti: Questore – dott. De Felice Vicario – dott. Piccolotti Capo di Gabinetto – dott.ssa Giorgetti Dirigente PASI – dott.ssa Cabino Dirigente Div. Anticrimine – dott. Di Clemente Dirigente Digos – dott. Nicolli Dirigente Squadra Mobile – dott. Di Munno Dirigente U.P.G.S.P. – dott.ssa Nicolini Dirigente Uff. Immigrazione – dott. Sciamanna Dirigente Uff. Personale – dott.ssa Furcolo Dirigente Uff. Medico – dott. Laurenzi Dirigente Comm.to Senigallia – dott. Palcani Dirigente Comm.to Jesi – dott. Massara Dirigente Comm.to Osimo – dott. Aqui V.Dirigente Comm.to Osimo – dott.ssa Pancrazi Dirigente Sez. P.G. c/o Tribunale dott.ssa Pepe

Tutte le sigle sindacali, salvo una minoritaria, hanno presentato un documento unico riguardante tutti i punti della verifica ed erano rappresentate da: SIULP – Andreucci – Baldoni - Rizzo SIAP-ANFP – Arcangeli – Panbianchi – Gabrielli SILP per la CGIL – Falduto UGL Polizia di Stato – De Leo – Piccione UIL Polizia di Stato – Maccari CONSAP – Bertoni – Marchegiani Vi è da dire che l’incontro è stato molto positivo sotto il punto di vista dell’attenzione mostrata dall’Amministrazione. Una così importante e qualificata delegazione ha reso onore alle tematiche discusse e alle problematiche di tutti i colleghi della Questura e Commissariati.

Sotto il profilo del merito delle questioni vi sono luci e ombre. Abbiamo presentato un documento di dieci pagine su tutte le materie oggetto di verifica e confronto riguardante il semestre. Su alcune questioni l’amministrazione ha dato risposte, su altre si è riservata mentre su qualcuna ha tergiversato. Rimangono aperte questioni riguardanti la Sicurezza e l’Igiene dei luoghi di lavoro quali lo stato di applicazione della normativa prevista dalla l.626/94. Non si sono condivise alcune priorità individuate, nel campo dei lavori di ristrutturazione e messa a norma della questura, su cui riversare i fondi a disposizione. Si sono segnalate diverse anomalie organizzative. Su tutte le questioni ancora aperte il Questore si è riservato di dare una risposta entro i dieci giorni previsti dall’attuale normativa.

L’incontro è durato più di quattro ore e avrà un appendice nei prossimi giorni, in quanto non è stato possibile concluderlo nella mattinata. Vi sono ancora da esaminare i quattro Commissariati della provincia, anche se gli aspetti operativi sono di esclusiva pertinenza del Questore. Tutto il fronte Sindacale, salvo una sigla minoritaria, ha deciso di mettere a disposizione dell’Amministrazione un valido strumento per aumentare la presenza di pattuglie della Polizia nelle ore serali e notturne. Infatti si è prorogato l’accordo sottoscritto lo scorso novembre. Rimangono aperte delicate questioni riguardanti la gestione delle Volanti-113 e del Distaccamento Cinofili, che saranno oggetto di un apposito incontro nei prossimi giorni.


da Siulp
sindacato italiano unitario lavoratori di Polizia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2011 alle 18:23 sul giornale del 07 marzo 2011 - 1049 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia, ancona, Siulp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/h8X





logoEV