Nasce il coordinamento di cittadini 'Una città con più persone e meno inquinamento'

ancona 1' di lettura Ancona 08/03/2011 -

Si è costituito in Ancona il Coordinamento di cittadini “Una città con più persone e meno inquinamento”. Il nome assunto dal coordinamento ne indica anche lo scopo che è quello di sostenere una rivitalizzazione del centro cittadino con iniziative che tendano ad affermare una nuova mentalità per riportare le persone in un centro città reso più vivibile.



Ciò può avvenire con iniziative artistiche, culturali e commerciali inserite in un contesto di arredo urbano rispettoso del valore storico architettonico, rispettoso della salute dei cittadini tramite la realizzazione di una Zona a Traffico Limitato, di parcheggi scambiatori fuori del centro con l’incentivazione dell’uso dei mezzi pubblici con particolare attenzione all’aumento dei mezzi elettrici (filobus).

E’ possibile richiamare più persone in centro cittadino senza bisogno di nuovi impattanti parcheggi e riducendo anzi l’inquinamento da polveri sottili che ha reso Ancona una delle città più inquinate d’Italia. Non sarà la ipotizzata eliminazione delle centraline di rilevazione nelle vie più inquinate a risolvere il problema.

Hanno finora aderito al Coordinamento il Comitato Utenti TPL di Ancona, l’UTP Assoutenti, Adiconsum, il circolo “Il Pungitopo” di Legambiente, la sezione di Ancona di “Italia Nostra”, i Gruppi Facebook di Daniele Ballanti “No al parcheggio di piazza Cavour, sì ad una nuova mentalità sulla mobilità” e “Ancona città elettrica - abbattiamo le emissioni di CO2”(oltre 1400 aderenti).


da "Una città con più persone e meno inquinamento"




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2011 alle 15:27 sul giornale del 09 marzo 2011 - 1028 letture

In questo articolo si parla di attualità, inquinamento, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/idV





logoEV