150° dell'unità d'Italia, dove sono i propositi dell'amministrazione per valorizzare la città?

tricolore 1' di lettura Ancona 18/03/2011 -

Sono un cittadino di Ancona e desidero esprimere con rammarico una critica in merito alla celebrazione, del 150° d'Italia, con l'esposizione delle bandiere in città.



L'Amministrazione comunale ha completamente escluso la decorazione in corso Carlo Alberto, piazza Rosselli, via Marconi (zona archi). Le poche, spaurite bandiere che si sono intraviste sono state esposte da parte di qualche eroico cittadino che magari si identifica meglio nei valori nazionali piuttosto che in quelli locali.

Passeggiando in queste zone si aveva l'impressione di non essere neanche in Italia dove si sta festeggiando una ricorrenza storica. Ci si chiede, ancora una volta, dove sono i propositi da parte di questa amministrazione comunale, per rilanciare, valorizzare e vitalizzare queste zone della città?

Dove sono state cestinate le petizioni, le allarmanti segnalazioni da parte dei cittadini residenti e commercianti? Con queste continue negligenze sarà molto difficile concretizzare delle soluzioni a questa realtà.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2011 alle 18:47 sul giornale del 19 marzo 2011 - 743 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro storico, ancona, tricolore, unità d'italia, alessandro farina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iDR





logoEV