Calcio: l'Ancona supera il Real Montecchio (4-0)

Ancona Calcio 2' di lettura Ancona 20/03/2011 -

Il primo tempo era terminato sull’1 a 0, poi nella ripresa arriva la goleada. Le reti ad opera di Nardone, poi nel secondo tempo in veloce successione segnano Genchi su rigore, Malavenda e Mattia Santoni ancora su penalty.



Dorici in campo con il lutto al braccio per la morte dell’ex Presidente dell’Anconitana Giorgio Grati e minuto di raccoglimento prima dell’inizio della partita.
Poi il via alle ostilità con i biancorossi subito in avanti alla ricerca del vantaggio, sfiorato in diverse occasioni. E puntualmente attorno al 20° minuto arriva la rete di Nardone che non deve far altro che spingere dentro un assist di Bertozzini.

Di seguito i dorici sprecano più di un’occasione per arrotondare il punteggio e prima della fine del tempo rischiano di essere raggiunti su una conclusione quasi a colpo sicuro di un attaccante ospite, ma la palla finisce sul fondo. Resterà questo l’unico pericolo corso dall’Ancona nei novanta minuti.

Dopo il riposo l’Ancona cerca con insistenza il raddoppio ed a metà circa della ripresa arriva finalmente la seconda rete su rigore trasformato da Genchi. Appena tre minuti più tardi Malavenda mette a segno la rete del 3 a 0 finalizzando un’incursione di Genchi.

Dopo pochi minuti l’arbitro concede ai dorici un rigore forse un po’ generoso. Dopo le legittime contestazioni degli ospiti è Mattia Santoni a presentarsi sul dischetto ed a trasformare spiazzando il portiere.

Gli ultimi venti minuti sono pura accademia con l’Ancona che tira logicamente i remi in barca limitandosi a controllare il gioco.

I biancorossi superano così un altro ostacolo e mantengono la testa della classifica, ma sono attesi da un calendario alquanto difficile con almeno due trasferte da far tremare i polsi. Infatti, a cinque giornate al termine del campionato, domenica prossima dovranno vedersela con il Tolentino che mantiene la terza piazza pur essendo stato sconfitto (2 a 1) a Grottammare. Poi all’ultima giornata sono attesi da un match che potrebbe essere decisivo allo Stadio Recchioni di Fermo.

La Fermana ha infatti un solo punto di ritardo dai dorici dopo aver vinto il recupero ad Urbino e passando alla grande a Belvedere Ostrense (2-4).

Ma gli impegni per l’Ancona non finiscono qui perché mercoledì prossimo ad Inveruno si disputa la semifinale di andata di Coppa Italia, poi il 30 ci sarà la gara di ritorno al Del Conero. E’ utile ricordare che la vittoria in Coppa Italia garantisce la promozione diretta in Serie D.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2011 alle 20:27 sul giornale del 21 marzo 2011 - 706 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ancona, ancona calcio, Armando Lorenzetti, real montecchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iF3