Tornambene e Cappelluti sul degrado di via Tiziano e Michelangelo

via Tiziano ancona 1' di lettura Ancona 19/03/2011 -

Salvatore Tornambene e Gianni Cappelluti, in questi giorni, venivano invitati in via Tiziano e Michelangelo da alcuni residenti.



Sul posto, gli stessi residenti, ci facevano notare che all’altezza del civico 77/79 di via Tiziano il muro in mattoni sovrastante la piccola area verde nonché il muraglione in cemento armato eretto a sostegno della via presentano crepe vistose oltre ad un pericoloso varco creatosi in conseguenza del sommovimento del terreno sottostante, con crollo di numerosi mattoni sul bordo del marciapiede.

Mentre il marciapiede presentava evidenti segni di distacco dalla sede originale per cui esiste una situazione di pericolo soprattutto per i pedoni che certo non possono essere tranquillizzati, nella loro libertà di movimento dall’apposizione di due tavole di legno reso ormai logoro dalle intemperie.

Gli scriventi, rassicuravano il loro intervento presso la circoscrizione competente, per far eseguire tutti gli accorgimenti di competenza, al fine di un urgente ripristino della situazione segnalata a tutela dei cittadini e dei loro mezzi in transito oltre ad ovviare a quello che rappresentava un altro attacco al decoro urbano nella sicurezza, elementi, questi, che purtroppo contraddistinguono, in negativo, la nostra città.


da Gianni Cappelluti e Salvatore Tornambene
Pdl






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2011 alle 16:33 sul giornale del 21 marzo 2011 - 796 letture

In questo articolo si parla di politica, Salvatore Tornambene, Gianni Cappelluti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iEI