S. Giuseppe Artigiano: Confartigianato premia 12 imprenditori

S. Giuseppe Artigiano: Confartigianato premia 12 imprenditori 2' di lettura Ancona 21/03/2011 -

Confartigianato ha voluto dare riconoscimenti agli imprenditori riuniti a Camerano per celebrare come ogni anno la ricorrenza di San Giuseppe artigiano. Ha preceduto la cerimonia di premiazione un incontro svoltosi nella Sala del Comune tra i vertici provinciali Confartigianato e le autorità.



Ad Aprire i lavori Elvio Marzocchi presidente Confartigianato Camerano e il vice sindaco di Camerano Massimo Piergiacomi, a seguire il saluto del presidente provinciale di Confartigianato Valdimiro Belvederesi che ha sottolineato il carattere itinerante del San Giuseppe artigiano: ogni anno cambia sede e questo permette una interazione capillare con tutti i segmenti del territorio. La presidente della Provincia Patrizia Casagrande ha elogiato il lavoro artigiano in quanto inimitabile e decisivo ai fini della ripresa economica. Il segretario provinciale Confartigianato Giorgio Cataldi ha ribadito che le difficoltà in cui versano i distretti possono essere superate da interventi sinergici e i piccoli imprenditori sono pronti a fare la differenza in quanto rappresentano “il vero petrolio dell’economia italiana”. Una risorsa unica e preziosa.

Sono intervenuti anche i consiglieri regionali Dino Latini, Giacomo Bugaro, Giovanni Zinni e Nedo Brugiamolini Vice Presidente del consiglio provinciale, il consigliere provinciale Lorenzo Rabini e l’on. Carlo Ciccioli. Al termine dell’incontro Confartigianato ha consegnato 12 riconoscimenti. Premio Magister Vitae e Artis per 50 anni di attività al termoidraulico Giancarlo Panzini di Ancona. Sono stati premiati per il lungo e qualificato impegno nell’attività imprenditoriale (oltre 25 anni di attività) e nella vita associativa anche Rina Orsini di Ancona (estetista), Giuseppe Torriani di Osimo (impianti termici), Ettore Truffellini di Arcevia (autoriparatore), la Carmar-Sub snc di Ancona (lavori subacquei), Gabriele Cingolani di Loreto (costruttore edile), Silvana Pierluca di Jesi (parrucchiera); Termoidraulica dei fratelli Giovanni e Piero Panzarea di Jesi.

Sono stati premiati inoltre per la loro capacità di creare e trasferire conoscenze tecniche e spirito imprenditoriale alle giovani generazioni Elio Piangerelli di Camerano (impianti elettrici) che ha passato l’attività al figlio David; la Ulisse Fratelli SNC di Ancona (pulitura e lucidatura metalli) dove Americo e Franco hanno passato l'attività ai figli Massimo e Paolo. Premiati infine per il prezioso esempio di professionalità imprenditoriale e di fedeltà all’associazione Giancarlo Palmieri di Numana (impianti termici); Elisabetta Gambelli di Chiaravalle (pulitotintolavanderia).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2011 alle 14:57 sul giornale del 22 marzo 2011 - 1777 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, artigianato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iGS