Ancona aderisce a Earth Hour, luci spente per la facciata di Palazzo del popolo

wwf 1' di lettura Ancona 24/03/2011 -

Anche quest’anno si terrà il 26 marzo Earth Hour, promosso dal WWF, il più grande evento globale che riunisce cittadini e comunità di tutto il Pianeta nella lotta ai cambiamenti climatici. Anche il Comune di Ancona aderisce all’iniziativa attraverso lo spegnimento simbolico - il 26 marzo dalle 20.30 alle 21.30 - dell'illuminazione della facciata della sede centrale del Comune e lo spegnimento parziale della pubblica illuminazione di Corso Garibaldi.



L’iniziativa è caratterizzata dall’estrema semplicità del gesto (spegnere una luce, un edificio, un monumento o un’intera città) che simboleggia la volontà di sentirsi uniti in una sfida che nessuno può pensare di vincere da solo, ma in cui contano le azioni di ognuno. La preoccupazione per il riscaldamento globale e per il ritardo della politica e dei Governi nell’affrontarlo, aumenta, ma insieme aumenta la consapevolezza che tutti possiamo (e dobbiamo) essere protagonisti.

Ormai alla quarta edizione mondiale, Earth Hour è partita da Sydney nel 2007 con il coinvolgimento dei suoi 2,2 milioni di abitanti. In tre anni è diventata un movimento globale in grado di unire centinaia di milioni di persone in 128 Paesi e oltre di 4600 città in tutto il mondo, per l’unica cosa che abbiamo davvero in comune: il Pianeta. “Chiaramente si tratta di un atto simbolico ma di grande valenza collettiva e per questo invito anche i cittadini ad aderire all’iniziativa spegnendo una luce nell’ora prefissata. Si tratta di un segnale forte per stimolare la sensibilità e l’impegno a salvaguardia dell’ambiente” afferma l’assessore all’ambiente Diego Franzoni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2011 alle 15:51 sul giornale del 25 marzo 2011 - 696 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, ancona, comune di ancona, wwf, pianeta Terra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iPB





logoEV