Sanità e carcere: visita a Torrette, oggi tocca al San Salvatore

1' di lettura Ancona 24/03/2011 -

L'ombudsman regionale prof. Italo Tanoni, accompagnato dal consigliere regionale Erminio Marinelli, dai rappresentanti dell'assessore Marco Luchetti e del gruppo regionale Idv, ha svolto questa mattina un sopralluogo nel reparto detenuti dell'ospedale regionale di Torrette.



La delegazione è stata accolta dal direttore Generale Gino Tosolini e dalla direttrice sanitaria Nadia Storti. L'obiettivo della visita era quello di conoscere la situazione dei servizi relativi al Pronto soccorso, alla medicina specialistica e agli interventi urgenti che riguardano soprattutto gli episodi di autolesionismo che avvengono nelle carceri di Montacuto e Barcaglione.

Nel 2010 i ricoveri nella struttura di Torrette sono stati 78, alcuni dei quali dovuti proprio a casi di autolesionismo. Da parte della Direzione sanitaria è stato preso l'impegno di attivare un contatto costante con l'ufficio del Garante dei detenuti, prevedendo un monitoraggio costante delle situaizoni socio-sanitarie che gravitano nei due istituti penitenziari. Al termine dell'incontro la delegazione ha espresso piena soddisfazione per i risultati raggiunti. La visita rientra nel programma di sopralluoghi nelle strutture sanitarie che ospitano detenuti, promosso dal Garante e dall'Assemblea legislativa.

L'obiettivo è quello di verificare la funzionalità tra il servizio sanitario e l'utenza, le modalità del ricovero e l'erogazione di prestazioni specializzate particolarmente importanti per questa categoria di pazienti, come la neuro-psichiatria. Le visite sono iniziate lo scorso 18 febbraio all'ospedale di Ascoli, la prossima tappa sarà il 25 marzo all'ospedale San Salvatore di Pesaro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2011 alle 15:29 sul giornale del 25 marzo 2011 - 786 letture

In questo articolo si parla di attualità, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iPf