Avevano rapinato l'agenzia Bnl di via Marconi, in manette tre giovani pugliesi

polizia 1' di lettura Ancona 28/03/2011 -

Due uomini, con il volto nascosto da una calzamaglia, hanno rapinato lunedì mattina, verso le 11.15, l'agenzia Bnl in via Marconi.



Uno dei due nascondeva le mani in una busta di plastica, come per nascondere un'arma minacciando i presenti, mentre il complice si è fatto consegnare una cassetta metallica più denaro contante per un importo di circa 11.000 euro. Poi i malviventi sono fuggiti a bordo di un'auto di colore grigio, condotta da un terzo complice, in direzione della stazione ferroviaria. Sul posto sono intervenuti le Volanti della questura che, in poco tempo, hanno intercettato la vettura all'altezza della clinica S. Stefano in via Flaminia con i tre rapinatori a bordo.

Dopo averli bloccati, gli agenti hanno rinvenuto all'interno dell'auto la cassetta metallica contenente il denaro ed alcuni vestiti, giubotti e felpe utilizzati durante la rapina. Successivamente, lungo la tratta ferroviaria, i poliziotti hanno rinvenuto una busta con altri vestiti e le calzamaglie che i tre rapinatori avevano gettato durante la fuga. Sono finiti in manette per rapina aggravata C. M., 23enne, P. C., 20 anni, e A. G. di 18, tutti pugliesi. I tre sono stati condotti presso il carcere di Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2011 alle 15:42 sul giornale del 29 marzo 2011 - 928 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, francesca morici, rapina, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iXW





logoEV